Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Musei illuminati

A cura di: AA.VV.

Pagine: 120

"Musei illuminati. L’uso dell’energia nei musei e nelle aree archeologiche", pubblicazione realizzata da Associazione Civita e SCM SGR (Social Capital Management SGR), contiene l’indagine coordinata e condotta da Associazione Civita sul tema dell’uso dell’energia nei musei, nel tentativo di razionalizzare e dare evidenza ad alcuni elementi essenziali per una gestione appropriata delle risorse energetiche all’interno degli spazi museali.
Molti musei sviluppano programmi intensi di sensibilizzazione del pubblico a proposito dei temi legati alla salvaguardia dell’ambiente. Si tratta essenzialmente di iniziative divulgative e didattiche che vanno dalla semplice distribuzione di materiale illustrativo sui comportamenti energetici virtuosi, all’organizzazione di laboratori e/o eventi espositivi sul tema, fino all’incentivo di buone pratiche.
Più complesso e articolato è, invece, il caso in cui il museo voglia, in prima persona, comportarsi in maniera sostenibile cioè ispirare la propria azione a quei principi e gestire le proprie strutture di conseguenza. Questo anche sulla spinta della crescente necessità di individuare soluzioni sostenibili dal punto di vista economico, a fronte delle contrazioni dei finanziamenti destinati al funzionamento dei musei, un po’ ovunque nel mondo.
Il tema è complicato, e non si può affrontare semplicemente dal punto di vista tecnologico, soprattutto in paesi, come l’Italia, dove moltissimi musei sono ospitati in edifici storici, sottoposti a forti vincoli da parte delle amministrazioni direttamente competenti e legati alla necessità di rispettarne le stratificazioni storiche, il che di per sé, costituisce spesso un limite alle possibilità di intervento, in particolar modo in termini di innovazione tecnologica e installazione di impianti per la produzione di energia alternativa.