Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Eni in Basilicata: supporto alla filiera del turismo

Periodo dell'attività: 2009

Committente: Eni

L’Eni, insieme alla Fondazione Eni Enrico Mattei, da alcuni anni promuove nell’area dei cosiddetti “Comuni del petrolio” in Val Camastra e in Val d’Agri un nuovo modello di relazioni territoriali capace di produrre uno sviluppo più autonomo, più sostenibile, più duraturo. In linea con questa prospettiva strategica, Civita ha ricevuto dall’Eni l’incarico di fornire il proprio contributo progettuale per accompagnare e sostenere gli attori locali in un percorso di valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico e nel potenziamento del turismo culturale, naturalistico ed enogastronomico. Il lavoro, preceduto da un’intensa attività di auditing e da una fase di approfondimento analitico, si è incentrato in particolar modo sull’identificazione delle destinazioni d’uso per i numerosi contenitori di pregio storico-artistico presenti nell’area, già ristrutturati e/o in fase di recupero, con l’obiettivo di dar vita ad un sistema territoriale coerente e integrato, nel quale l’offerta culturale sia sostenuta ed affiancata da servizi al visitatore e da attività formative e produttive, legate alle vocazioni e alle esigenze locali, ma sempre di alto livello qualitativo. Un’attenzione particolare è stata infine rivolta al tema, assolutamente strategico, della sostenibilità gestionale delle singole strutture e del sistema nel suo complesso.