Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

L’innovazione digitale: nemica o amica dell’audiovisivo?

Martedì 16 maggio, presso la sede romana di Civita, si è svolto l’incontro L’innovazione digitale: nemica o amica dell’audiovisivo? promosso da FAPAV-Federazione per la tutela dei contenuti audiovisivi e multimediali in collaborazione con Associazione Civita.
L’incontro, moderato dal giornalista e critico cinematografico Marco Spagnoli, si è aperto con i saluti di Francesco Rutelli, Presidente ANICA, e di Federico Bagnoli Rossi, Segretario Generale FAPAV e ha visto gli interventi di numerosi ospiti, rappresentanti dell’industria audiovisiva e delle Istituzioni. Le conclusioni sono state affidate a Nicola Maccanico, Vice Presidente Vicario dell’Associazione Civita.
Ogni anno la Giornata Mondiale della Proprietà Intellettuale rappresenta una occasione per approfondire il ruolo che questi diritti (copyright, brevetti, proprietà industriale) svolgono nella promozione dell’innovazione e della creatività.
In occasione delle celebrazioni che si tengono in tutto il mondo per il World IP Day FAPAV organizza, in collaborazione con Associazione Civita, un evento pubblico incentrato sul tema proposto quest’anno da WIPO (World Intellectual Property Organization), “Innovation - Improving Lives”, ovvero come l’innovazione è in grado di migliorare la nostra vita.
Il settore della creatività, e della produzione dei contenuti audiovisivi nello specifico, ha subìto numerosi cambiamenti, sia dal punto di vista stilistico che tecnico, grazie alle sperimentazioni e alla passione di individui tenaci.
Oggi, ad esempio, è sempre più semplice fruire di un contenuto audiovisivo dove e quando vogliamo, grazie alle numerose possibilità offerte dall’industria. Allo stesso tempo, però, la pirateria, spesso agevolata dallo sviluppo tecnologico, rappresenta ancora una forte minaccia per il rafforzamento del comparto audiovisivo.
La realtà in continuo divenire della società digitale e del web offrono inoltre nuovi modi e possibilità di emergere ai più giovani, anche tramite opportunità di lavoro impensabili fino a solo qualche anno fa.
Ogni giorno il cinema ci racconta storie incredibili ed appassionanti grazie alla creatività e al talento di chi realizza e produce opere, credendo solo nella forza delle idee.
In occasione dell’evento, verranno consegnati i PREMI FAPAV. Il riconoscimento verrà assegnato a Rossana Rummo, Direttore Generale Biblioteche ed Istituti Culturali del MiBACT, che da anni si occupa di tutelare con impegno, passione e competenza, il Diritto d’Autore e le opere dell’ingegno.
Il Premio FAPAV verrà inoltre conferito ai registi di “Mine” Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, i quali, a pochi giorni dall’uscita in sala del loro film, hanno lanciato un importante appello agli utenti del web, invitandoli ad andare a vedere il loro film in sala e non sui siti pirata, prima di tutto per rispetto verso le 248 persone che hanno lavorato per confezionare un prodotto audiovisivo di qualità.

Riferimenti

World IP Day 2017
L’innovazione digitale: nemica o amica dell’audiovisivo?
Opportunità, prospettive e criticità per l’intero settore
Roma, Martedì 16 maggio 2017 - ore 10
Associazione Civita - Sala Gianfranco Imperatori (5° piano)
Piazza Venezia, 11 

Allegati