Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Il posto

18 luglio 2014

Cinema

Rassegna Cinematografica 2014 - “L’arte di lavorare. O dell’incerto vivere”

“Il posto” di Ermanno Olmi
 Cast: Loredana Detto, Sandro Panseri, Tullio Kezich, Mara Ravel

Domenico Cantoni è un ragazzo di Meda figlio di operaio che si reca a Milano per il test di assunzione in una grande azienda. Nel corso delle prove conosce Antonietta Masetti, una coetanea di cui si innamora. Entrambi verranno assunti, lei come dattilografa e lui, inizialmente, come fattorino. Avranno cioè 'il posto' di lavoro.
 Rievocando il suo ingresso alla Edisonvolta, Olmi non si accontenta di riproporre il proprio esordio nel mondo del lavoro ma coglie dalla memoria personale ciò che gli è utile per riflettere sul presente. Molto più e meglio di un saggio sociologico Il posto sa offrire il ritratto di un'Italia che sta cambiando profondamente. La cascina di campagna non è più il luogo in cui vivere ma semmai quello in cui tornare a sera prefigurando quel pendolarismo che Olmi descriverà più di vent'anni dopo come un abbrutimento esistenziale in Milano '83. La grande città è il luogo in cui fervono i lavori per la linea 1 della Metropolitana e in cui si può cercare e trovare quel 'posto' che offra una parvenza di riscatto sociale.
 Olmi descrive con onestà e senso della realtà il mondo del lavoro, in un film che racconta «la presa di contatto di Domenico, ancora integro nella sua fresca disponibilità e intelligenza, col desolato, intristito, squallido mondo impiegatizio.
 Non fa dell'esplicita denuncia sociale, lascia che sia lo spettatore a riflettere su quale sia il prezzo, concreto e ideale, che il giovane dal volto malinconico e smarrito dovrà pagare per aver conquistato, senza nemmeno troppa fatica, quel posto fisso.

Prenotazione obbligatoria (fino ad esaurimento posti) a: amicidicivita@civita.it .

Roma, Associazione Civita

Indirizzo: Piazza Venezia, 11
Orario: 20.45
Prenotazione: Obbliagtoria