Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

L'arte di produrre arte. Imprese culturali a lavoro

27 Novembre 2012

Cinema

Organizzatore: Associazione Civita

Martedì 27 novembre 2012, presso la sede della Fondazione Roma, l’Associazione Civita ha presentato il Rapporto L’arte di produrre Arte. Imprese culturali a lavoro, alla presenza di Antonio Maccanico, Presidente dell’Associazione Civita e di Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Presidente della Fondazione Roma.
Al dibattito, moderato dal giornalista Angelo Mellone, hanno partecipato Albino Ruberti, Segretario Generale Associazione Civita, Antonia Pasqua Recchia, Segretario Generale MIBAC, Sam Baron, Direttore sezione Design FABRICA, Luca De Biase, giornalista Il Sole 24Ore e Franco Scaglia, Presidente Teatro di Roma.
Il volume - curato da Pietro Antonio Valentino, economista della cultura e docente presso l’Università di Roma “La Sapienza”,  ed edito da Marsilio Editori - indaga ruolo e dinamiche della “Industria Culturale e Creativa”, sia dal lato della produzione che della domanda, mostrando le debolezze del settore in Italia, in confronto con gli altri Paesi europei, ma anche le potenzialità inesplorate. Il volume inoltre fornisce alcune indicazioni per la messa in atto di mirate politiche di sviluppo settoriale, al fine di cogliere le opportunità offerte dal settore e superare i ritardi accumulati rispetto ai competitors stranieri.
Il Rapporto – realizzato dal Centro Studi “G. Imperatori” dell’Associazione Civita grazie al contributo della Fondazione Roma Arte-Musei e alla collaborazione della Provincia di Roma –nasce con l’obiettivo di fornire un’immagine delle attività economiche connesse alla produzione o all’uso della cultura e della creatività in Italia, di misurare la loro dimensione e gli impatti economici che generano anche a confronto con gli altri Paesi europei, di descrivere la loro distribuzione sul territorio e di mostrare i cambiamenti in atto.
La pubblicazione è strutturata in due parti: una prima, in cui si dà conto di ruolo e dinamiche dell’Industria Culturale e Creativa (ICC); una seconda, dove vengono analizzate le caratteristiche della domanda museale in Italia, con particolare attenzione ai “non visitatori”, e stimati gli impatti economici più rilevanti associati alle mostre.
Rispetto ad altre indagini già condotte in Italia sullo stesso tema, la ricerca di Civita si caratterizza per una delimitazione più restrittiva dell’industria e per aver focalizzato l’analisi sul settore privato dell’ICC.

Roma, Fondazione Roma, Sala delle conferenze

Indirizzo: via Marco Minghetti, 17