Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

“Lo sportello degli addii” di Antonella Nina Onori

07 Aprile 2017

Incontri letterari

07 Aprile 2017

Quattro mesi con i terremotati di Amatrice e Accumuli

Arrivano ogni giorno allo sportello del cittadino aperto dalla Regione Lazio a San Benedetto del Tronto per chiedere un vestito, un aiuto per una pratica, un documento o anche per non chiedere nulla. Sono gli sfollati laziali negli alberghi della costa marchigiana dopo il terremoto del 24 agosto 2016. Chi li accoglie per aiutarli, come l’autrice di questo diario, sa che ci sarà sempre una voragine tra quello che si può e quello che si vorrebbe fare. Perché, se la vita continua anche dopo la fine del mondo, per quelle persone un intero mondo di affetti, di cose, di ricordi, di paesaggi, di certezze, è ormai perduto per sempre. Ma non è perduto, nonostante tutto, lo spazio del dono reciproco e della solidarietà.

 

 

Antonella Nina Onori

vive a Roma, dove lavora alla Regione Lazio. Si definisce libera pensatrice prestata alla pubblica amministrazione e ha fondato il dipartimento “Cuori solitari” del Pd. Ama il buon vino, la buona cucina, le piace dipingere e soprattutto ama occuparsi degli altri.

 

Saluti

Tiziana Coccoluto Vice Capo di Gabinetto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

 

Interverranno

Alessandro Giuli Direttore di Tempi – Elena Polidori Giornalista della Repubblica – Lidia Ravera Assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili della Regione Lazio

 

Sara presente l’autrice

 

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti -  E’ consigliata la prenotazione

Appuntamento: ore 18.00 Associazione Civita- Sala Gianfranco Imperatori (V° piano)

Piazza Venezia, 11 - Roma

 

 

Prenotazioni e informazioni a promozioneculturale@civita.it