Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Gentile da Fabriano e l’altro Rinascimento - Indagine statistica

30 Novembre 2007

Centro Studi e Ricerche

La mostra “Gentile da Fabriano e l’altro Rinascimento” si è svolta a Fabriano presso lo Spedale di Santa Maria del Buon Gesù dal 21 aprile al 23 luglio 2006. In 94 giorni (durata della mostra) si sono avuti 90.152 visitatori con una media di 959 visite al giorno. Circa il 75 % delle visite è stato compiuto individualmente, il 18% in gruppo e solo il 7% da scolaresche (cfr. Grafico 1).

Il 55,8% dei visitatori ha più di 50 anni, mentre il pubblico degli under 35 non arriva al 20%. Dati che, come è noto in letteratura, dimostrano che l’arte medievale e quella moderna fanno presa soprattutto su un pubblico adulto (cfr. Grafico 2).

Un pubblico con titolo di studio medio-alto: il 54% ha una laurea,cifra molto al di sopra del totale dei laureati sul complesso della popolazione italiana (7,5%). Anche il numero dei diplomati è piuttosto alto (36,2%) (cfr. Grafico 3).

Interessanti sono i dati sulla provenienza dei visitatori. Quasi il 19% è residente a Fabriano, e nello specifico 1 cittadino su 2 ha visitato la mostra (16.780 su 31.000 residenti). Il 27,5% proviene da altre zone delle Marche mentre più del 50% da altre Regioni del Paese (cfr. Grafico 4).

I maggiori arrivi sono quelli che riguardano il Lazio (24,7%), la Lombardia (18,1%) e l’Emilia Romagna (16,8%). Dall’Umbria, pur essendo geograficamente vicina, arriva solo il 9% dei visitatori (cfr. Grafico 5).

Dai dati emerge che la mostra ha attratto molti visitatori che non erano mai stati a Fabriano: di questi il 25,6% sono della stessa Regione (escluso ovviamente gli abitanti di Fabriano) mentre la forte risonanza dell’evento ha inciso sulla mobilità inter-regionale (52,5%) (cfr. Grafico 6).

L’evento ha avuto un importante effetto moltiplicatore: si attestano al di sopra del 70% i turisti che hanno colto l’occasione della mostra per visitare la città e i suoi dintorni (cfr. Grafico 7).

Il biglietto di accesso alla mostra includeva la possibilità di ammirare la Pinacoteca Molajoli, visitata da più di 23.400 persone, e il Museo della Carta (con un biglietto integrato) che ha registrato circa 12.600 presenze(cfr. Grafico 8).

Le esternalità positive generate dalla mostra sono confermate dalla buona percentuale di quelli che hanno pernottato in città almeno una notte (30,8%) e da quelli che hanno consumato almeno un pasto (62% in media) (cfr. Grafici 9 e 10).

Nel 2006 nella città di Fabriano si sono registrate 225.148 presenze e 51.317 arrivi di cui rispettivamente 6.470 e 21.035 sono stranieri; rispetto al 2005 gli arrivi sono aumentati del 18,06% mentre le presenze del 9,21%. La permanenza media nel 2006 è stata di 4,39 giorni (per gli stranieri scende a 3,25 giorni) mentre nel 2005 era stata di 4,74. Gli arrivi e le presenze pesano rispettivamente 7,42% e 7,56% sul totale degli arrivi e delle presenze dell’intera provincia di Ancona.