Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Adristorical Lands

Nella suggestiva cornice del Complesso degli Antichi Chiostri Francescani a Ravenna, si è tenuta recentemente la conferenza stampa per annunciare ed illustrare il nuovo Progetto Adristorical Lands.
L'App “Adristorical Lands” è scaricabile gratuitamente dal sito turistico provinciale www.ravennaintorno.it, da Google Play o iTunes Apple Store; realizzata da Data Management PA Solutions, nasce grazie al progetto europeo pensato per promuovere e valorizzare eccellenze dei territori e luoghi della cultura meno noti dei Paesi che partecipano al progetto e che hanno in comune l’essere affacciati sul mare Adriatico: Italia, Slovenia, Croazia, Albania, Montenegro, Bosnia-Erzegovina.
Si tratta di un modo nuovo per scoprire una particolare tipologia del ricco patrimonio culturale della provincia di Ravenna: borghi medievali, teatri storici, case d’artista, musei di tradizione, rocche e castelli. Grazie all’App “Adristorical Lands” il turista può accedere ad un’esperienza di visita innovativa e coinvolgente. Puntando il suo smartphone o tablet, può interagire in modo dinamico con l’ambiente esterno ed avere subito a disposizione focus tematici, audio guide, mappe, informazioni utili, eventi, news e, naturalmente, la possibilità di condividere l’esperienza sui social network. Tutte le specificità del territorio, dai prodotti tipici all’artigianato locale, sono a portata di mano, proposte in un’ottica d’offerta integrata.
Il turista che effettua una visita dispone così, sul suo device, di tutte le informazioni a cui non potrebbe avere accesso utilizzando i cinque sensi. È un’aggiunta di elementi, un arricchimento della percezione che permette una più ampia comprensione non solo di ciò che si sta visitando, ma anche di tutto ciò che c’è attorno. Dal punto di vista turistico, infatti, la ‘Realtà Aumentata’ produce un ampliamento significativo della conoscenza della zona che si sta visitando, con la possibilità di accedere, nello stesso momento, anche ad altre informazioni che riguardano per esempio i servizi sanitari, i parcheggi e le curiosità presenti nei dintorni. Di fatto si concretizza una sorta di apertura prolungata dei luoghi da visitare, utilissima nel caso in cui il turista arrivi durante la chiusura del sito, perché potrà comunque disporre di tutte le informazioni, immagini e notizie desiderate.