Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Nove anni di vita e di cultura

L’attività della Fondazione Dino ed Ernesta Santarelli Onlus, giunta al nono anno di vita, vede numerosi eventi significativi nel corso del 2013. Oltre che a incrementare le proprie raccolte di sculture antiche e moderne, di marmi colorati, di glittica e sigilli antichi, ad accrescere la raccolta libraria della biblioteca del Castello della Cecchignola, che costituisce la propria sede monumentale, la Fondazione Santarelli sta portando a termine importanti iniziative.
Per la mostra “Mestres do Renascimento. Obras-primas Italianas” (San Paolo del Brasile, Centro Cultural Banco do Brasil, 13 luglio-25 settembre 2013; Brasilia, Centro Cultural Banco do Brasil, 12 ottobre 2013-5 gennaio 2014) la Fondazione ha prestato due importanti clipei marmorei, della fine del sec. XV, di Andrea Bregno.
La Fondazione è presente anche in altre importanti manifestazioni romane: per la mostra “Cleopatra” (Chiostro del Bramante, 12 ottobre 2013-9 febbraio 2014) è presente con tre opere, due busti marmorei e una rara urna in alabastro; per “Augusto” (Scuderie del Quirinale, 17 ottobre 2013-9 febbraio 2014) la Fondazione ha prestato due busti marmorei e quattro gemme intagliate romane; per “La Cultura del Vino in Italia” (Complesso del Vittoriano, 25 ottobre-30 novembre 2013) ha prestato due importanti statue di Bacco, di cui una del sec. I d.C. e una dell’artista fiorentino Andrea di Michelangelo Ferrucci, del primo decennio del XVII sec.; per “Antoniazzo Romano Pictor Urbis” (Palazzo Barberini, 31 ottobre 2013- 2 febbraio 2014) la Fondazione ha prestato una tempera su tavola con la Madonna e il Bambino di Cola dell’Amatrice. Un’altra importante manifestazione è la promozione e il finanziamento della borsa di studio “Premio Federico Zeri”, di concerto con la Fondazione Federico Zeri di Bologna, vinta da Daniela Simone a giugno. Finalità di tale premio è la ricerca storico artistica, presso la fototeca Zeri, con particolare attenzione alla persistenza dell’Antico e alla rappresentazione della scultura nella pittura di natura morta. Sempre nel corso del 2013 la Fondazione sta concludendo un’altra importante iniziativa, rappresentata dalla pubblicazione entro fine anno del volume di studi “Una dimora romana nobilitata da Poniatowski. Canova e Thorvaldsen. Villa Lontana”, con scritti di A. Campitelli, S. Ceccarelli, L. Godart, G.L. Gregori, F. e G. Ortolani, A. Paolucci e D. Rossi. I saggi affrontano e approfondiscono il sito inedito di Villa Lontana, presso Ponte Milvio, dall’epoca romana, soffermandosi sulla fortunata stagione tra Sette e Ottocento, fino ai recenti restauri “all’antica” della Villa. Corredato da un ampio apparato iconografico, il volume è concluso da una ricca appendice documentaria. È inoltre in corso di pubblicazione il primo volume del “Catalogo scientifico della raccolta di sculture romane: i ritratti della Fondazione”, curato da M. Papini ed E. La Rocca
Per info: www.fondazionesantarelli.it