Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

“Fundamentals”, il catalogo ufficiale della 14° Mostra Internazionale di Architettura

Il catalogo ufficiale della 14° Mostra Internazionale di Architettura a cura di Rem Koolhaas di Venezia sarà edito da Marsilio. Il volume “ Fundamentals (576 pagine, in doppia edizione italiano e inglese) insieme alla guida breve, illustra le sezioni dell’esposizione e gli Eventi Collaterali e costituisce lo strumento essenziale per visitare la Mostra.
Così Rem Koolhaas descrive “Fundamentals”: Fundamentals accoglie tre manifestazioni complementari – “Absorbing Modernity 1914-2014”, ”Elements of Architecture”, “Monditalia” – che gettano luce sul passato, il presente e il futuro della nostra disciplina. Dopo diverse Biennali dedicate alla celebrazione del Contemporaneo, ”Fundamentals” si concentrerà sulla storia, con l'intento di indagare lo stato attuale dell’architettura, e di immaginare il suo futuro.”
Il catalogo sarà affiancato da quindici volumi in inglese dedicati ad altrettanti “ Elements of Architecture” (floor, wall, ceiling, roof, door, window, facade, balcony, corridor, fireplace, toilet, stair, escalator, ramp) frutto di uno studio realizzato in collaborazione con un gruppo di ricerca della Graduate School of Design di Harvard sotto la direzione di Rem Koolhaas.
Proseguimento ideale di S, M, L, XL (1995), di cui sono state vendute 180.000 copie il volume si preannuncia per il settore come l’evento editoriale del secolo. Un libro enciclopedico in grado di presentare l’intera ricerca che ha generato la Biennale di Koolhass e raccontare la storia degli elementi architettonici, di ieri e di oggi, nelle evoluzioni negli ultimi 100 anni. Nel 1914 aveva senso parlare di architettura cinese, svizzera, indiana. Cent’anni dopo, le architetture che un tempo erano specifiche e locali sono diventate intercambiabili e globali, sacrificando l’identità nazionale sull’altare della modernità.
Il progetto grafico di tutti volumi e l’identità grafica di “ Fundamentals” sono firmati da Irma Boom.