Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

La scienza tra i banchi del mercato

Un esperimento di cittadinanza scientifica promosso dal Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale (DSU) del CNR e dal Municipio II di Roma Capitale sarà presentato alla Biennale dello Spazio Pubblico che si terrà a Roma dal 21 al 24 maggio.
 Enti di ricerca, università, scuole, musei e associazioni appartenenti all’”Osservatorio Scienza per la Società” del Municipio II hanno portato la scienza in tre mercati romani: Flaminio II di via Guido Reni, mercato Italia di via Catania e mercato Belsito di piazza Mazzaresi.
 Cittadini e consumatori, facendo la spesa fra i banchi, hanno avuto così l’occasione di un incontro imprevisto con la scienza e di scoprire come questa sia presente in ogni aspetto della quotidianità. Tra un pomodoro e una zucchina si è potuto imparare cosa sia l’effetto serra o come si crea una gelatina alimentare, se siamo soli nell’universo, quali insetti abitano nelle nostre case e pillole di tabelline somministrate da un pronto soccorso matematico. Ricercatori, studenti, professori e divulgatori si sono messi in gioco, pronti ad indossare il camice bianco, aprire le vetrine dei musei, inventare esperimenti e laboratori “di passaggio” per andare tra la gente e rendere “la scienza” sapere di tutti, in modo semplice e divertente.
 Il progetto pilota ha lanciato un nuovo modo di rivivere i Mercati Rionali aprendo la scienza alla società e portandola fuori dai laboratori di ricerca, dalle cattedre accademiche, dai musei, dalle biblioteche e dalle associazioni. Un’opportunità per raggiungere la quotidianità della gente e creare nuove occasioni culturali anche per quella parte di società difficilmente intercettabile.
 I mercati, per alcune ore, sono tornati ad essere un punto di incontro e di socializzazione del quartiere, ma soprattutto un luogo di promozione culturale dove si sono creati inaspettati scenari di dialogo e conoscenza tra cittadini e scienziati.
 L’iniziativa ideata e coordinata da Giordana Castelli, Architetto, del DSU ed Emilia La Nave, fisica, Assessore alle attività produttive e referente per la divulgazione scientifica del municipio II, si propone, con il supporto del Dipartimento Attività Produttive di Roma Capitale, di costituire degli appuntamenti periodici per la capitale ponendo particolare attenzione alle periferie.