Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Tre mostre tra Perugia e Assisi

Sono tre gli eventi espositivi organizzati per i prossimi mesi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia con il supporto della Fondazione CariPerugia Arte, struttura strumentale attiva dal 2014.
 A Palazzo Baldeschi di Perugia è in corso fino al prossimo 2 giugno la mostra “La Prima guerra mondiale e l’Umbria” che approfondisce il rapporto tra la regione e il primo conflitto mondiale.
 Il percorso, che ha il suo nucleo centrale nella mostra patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di missione, allestita a Roma lo scorso maggio presso il Complesso Monumentale del Vittoriano, è stato arricchito con una sezione dove, tra i tanti materiali, colpiscono le fotografie originali dei caduti umbri durante la Grande Guerra, le immagini della commemorazione del Milite Ignoto a Perugia e una ricca documentazione - tra cui un toccante diario di guerra - relativa a Enzo Valentini, figlio dell’allora sindaco di Perugia morto giovanissimo al fronte.
 La mostra è aperta nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica per l’intera giornata (dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00), e il mercoledì e venerdì dalle 15.00 alle 20.00 Lunedì chiuso. Il costo del biglietto è di 3 euro, con ingresso gratuito per gli studenti.
 Lavori in corso nella vicinissima Sala Lippi a Palazzo Lippi – Alessandri, sempre in corso Vannucci a Perugia e anch’esso di proprietà della Fondazione, per l'allestimento della mostra “I Tesori della Fondazione” allestita con una raccolta di opere facenti parte della prestigiosissima collezione d’arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Gli spazi, sottoposti a delicati interventi di recupero saranno aperti al pubblico nei mesi di giugno e luglio 2015.
 Da Perugia ad Assisi, dove fino all’8 novembre è in corso la mostra “A Gerusalemme! Immagini dei Francescani in Terra Santa” che testimonia attraverso 150 scatti fotografici la missione francescana nei luoghi sacri. Il percorso, allestito in un altro immobile di proprietà della Fondazione, Palazzo Bonacquisti rappresenta un unicum in quanto realizzato con le fotografie contenute in tre splendidi reportage risalenti al 1885-1887 dello studio fotografico Fiorillo, digitalizzate e per la prima volta esposte al pubblico dopo oltre cento anni di conservazione presso l’Archivio Provinciale Aracoeli dei frati Minori di Roma.
 La mostra è aperta con ingresso gratuito: dal martedì al giovedì dalle ore 14.00 alle 19.00; dal venerdì alla domenica dalle ore 12.00 alle 20.00 Lunedì chiuso.