Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Dicembre al Teatro dell'Opera di Roma

Con La damnation de Faust di Hector Berlioz si è aperta martedì 12 dicembre La stagione operistica 2017-18 del Teatro dell’Opera di Roma. L’opera manca dalle scene del Teatro dell’Opera di Roma da più di sessant’anni, è stata infatti eseguita l’ultima volta nel 1955 diretta da Franco Capuana. Tornerà (6 recite dal 12 al 23 dicembre 2017) in un nuovo allestimento, in coproduzione con il Regio di Torino e il Palau de Les Arts di Valencia. L’opera vedrà impegnati il direttore Daniele Gatti e il regista Damiano Michieletto. Tornano così due artisti che hanno avuto grande successo nella scorsa stagione, il primo con il Tristan und Isolde inaugurale, il secondo con un intelligente, personalissimo allestimento de Il viaggio a Reims di Rossini. Le scene saranno di Paolo Fantin, i costumi di Carla Teti, le luci di Alessandro Carletti. Tra gli interpreti Pavel Černoh, Alex Esposito, Veronica Simeoni e Goran Jurić. L’opera è sovratitolata in italiano e in inglese.
Patti Smith, Omaggio a Roma - An evening of words and music with Patti Smith. Jesse Smith al piano è il titolo del concerto/reading che la grande cantautrice e poetessa ha tenuto  al Teatro dell’Opera di Roma mercoledì 13 dicembre accompagnata al pianoforte dalla figlia Jesse. Un concerto acustico, un omaggio pre-natalizio che Patti Smith ha voluto donare al pubblico romano.

Venerdì 15 dicembre presso l’Aeroporto di Fiumicino, alle ore 12.30, Molo B, si terrà un concerto di “Fabbrica” – Young Artist Program, un progetto che ha permesso agli artisti prescelti di collaborare già a molte produzioni del Teatro e di vivere “dall’interno” il modo in cui si mette in scena un melodramma. Durante il concerto si esibiranno in costume di scena tre cantanti (Valentina Varriale, Erika Beretti e Timofei Baranov) accompagnati al pianoforte da Edina Bak. Il concerto è organizzato dal Teatro dell’Opera di Roma in collaborazione con Aeroporti di Roma.
Anche quest’anno quattro concerti sinfonici vedranno impegnata l’Orchestra del Teatro. Nel primo, venerdì 22 dicembre 2017 Maxime Pascal dirigerà le Danze dall’opera Powder her Face di Adès,  Rendering di Berio, e La voix humaine di Poulenc con la voce di Anna Caterina Antonacci.
La stagione continua domenica 31 dicembre con la ripresa del balletto Lo schiaccianoci di Giuliano Peparini, che nel dicembre 2015 raccolse il consenso di pubblico e critica, diventando subito un successo senza precedenti per la stagione di balletto del Teatro. Sulla musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, protagonisti saranno i Primi Ballerini Rebecca Bianchi e Claudio Cocino con i Solisti e il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma. Sette le repliche fino a domenica 7 gennaio 2018.
Al Museo di Roma a Palazzo Braschi in Piazza Navona, infine, fino all’11 marzo 2018 una mostra celebra il rapporto del Teatro dell’Opera con i più grandi artisti del Novecento: Artisti all’Opera “Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge1880-2017”. Il Teatro dell’Opera di Roma si racconta attraverso l’infinita bellezza dei suoi allestimenti, figli del lavoro intrecciato di alcune tra le più grandi figure dell’arte del Novecento: da Pablo Picasso a Renato Guttuso, da Giorgio de Chirico ad Afro, da Alberto Burri a Giacomo Manzù, da Mario Ceroli ad Arnaldo Pomodoro fino ad arrivare a William Kentridge.