Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Christoph Bergmann - LE SCULTURE

Roma, Mercati di Traiano

12 Dicembre 2004

Bergmann è nato a Bresauch 1959. Dopo le prime esperienze nella lavorazione del legno, ha maturato la sua vocazione artistica negli studi degli scultori Edoardo Paolozzi e James Reineking; da alcuni anni collabora con i maggiori musei di antichità di Monaco di Baviera. La sua attività artistica è fortemente legata alla cultura figurativa antica, cui si ispira riproducendo i modelli statuari più celebri, ma, nello stesso tempo, reinterpretandoli secondo la sensibilità dell'uomo contemporaneo. Le forme classiche sono quindi realizzate con materiali e tecniche moderne, tra i quali trova particolare impiego l'assemblaggio di lastre di alluminio unite da rivetti, normalmente utilizzato nella costruzione degli aeroplani. Gli ideali cui l'umanità ha sempre aspirato, pur nella consapevolezza della loro essenza divina e quindi della loro irraggiungibilità, sono rappresentati dalle immagini delle divinità greche, che però sono smembrate e associate ai simboli della scienza moderna, manipolatrice e portatrice di morte