Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Giorgio Castelfranco (1896-1978). Curatore, mecenate, difensore d'arte

Firenze, Sala del Camino, Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi

In occasione della Giornata della Memoria 2017, le Gallerie degli Uffizi hanno organizzato una mostra (preceduta da una giornata di studio e ricordo) dedicata a Giorgio Castelfranco, protagonista della salvaguardia del nostro patrimonio in anni di barbarie: funzionario dell’allora Soprintendenza, quale direttore delle collezioni di Palazzo Pitti, vittima delle leggi razziali, clandestino operatore per la libertà del Paese e per l’integrità del suo patrimonio artistico, conoscitore, fautore e mecenate dell’arte contemporanea.
La mostra - curata da Claudio Di Benedetto - ospitata nella Sala del Camino della Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi dal 24 gennaio al 26 febbraio 2017,  vuole mettere in luce il rapporto fra Castelfranco e l’arte contemporanea e, in particolare, Giorgio De Chirico del quale fu oltre che amico, mecenate e collezionista. Di De Chirico saranno esposte in mostra - in prestito da Casa Siviero - AlexandrosRitratto di Elide Ritratto di Matilde Forti, che di Castelfranco fu la moglie.
Vedi anche la sala stampa

gallery