Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Il Rinnovamento dell'Arte in Egitto. Pittori del XX secolo

Roma, Vittoriano - sala Zanardelli

22 Novembre 2004

Promossa dal Ministero degli Affari Esteri, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal Ministero della Cultura della Repubblica Araba d'Egitto e organizzata dall'Associazione Civita e da Comunicare Organizzando, la mostra Il Rinnovamento dell'Arte in Egitto.
Pittori del XX secolo, curata da Ahmed Fouad Selim e ospitata dal Vittoriano dal 28 ottobre al 22 novembre 2004, vuole far conoscere al pubblico italiano l'arte egiziana del secolo appena concluso attraverso circa cinquanta opere di sette importanti pittori: Mahmoud Said (1897-1964), Ragheb Ayad (1892-1982), Fouad Kamel (1919-1973), Ramsis Younan (1913-1966), Mounir Kanan (1919-1999), Hamed Nada ( 1924-1990), Abdel Hadi El Gazar (1925-1966). Con uno sguardo attento alle tendenze internazionali, ma anche al recupero e alla valorizzazione del proprio passato, questi artisti danno vita ad un acceso dibattito culturale creando un importante movimento artistico in cui antico e moderno convivono, accompagnati dalla riscoperta di un forte sentimento di identità nazionale. La mostra è dunque un'importante occasione di incontro e di dialogo, di approfondimento per gli studiosi ma anche di avvicinamento della gente comune a un aspetto meno noto dell'arte egiziana, un prezioso contributo alla conoscenza della storia più recente del Paese. L'esposizione Il Rinnovamento dell'Arte in Egitto. Pittori del XX secolo rientra nell'ambito della rassegna "Italia-Egitto 2003-2004: incontro di culture", promossa in Italia dal Ministero degli Affari Esteri - Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale - in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l'Ambasciata della Repubblica Araba d'Egitto e l'Accademia d'Egitto a Roma; in Egitto dal Ministero della Cultura della Repubblica Araba, dall'Ambasciata d'Italia e dall'Istituto Italiano di Cultura al Cairo. L'ampia rassegna culturale, attraverso un programma di manifestazioni congiunte che spaziano in tutti i campi del sapere e dell'arte, ha voluto presentare un insieme articolato delle forme espressive delle culture dei due Paesi.