Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Mantegna 1506-2006

Mantova, Padova e Verona

28 Gennaio 2007

Un progetto straordinario che unisce tre città nel nome di Andrea Mantegna. Il genio del grande artista, figura di spicco del Rinascimento italiano, sarà celebrato in occasione del quinto centenario della morte, avvenuta nel 1506, con uno storico evento espositivo articolato in tre sedi: Padova, Verona e Mantova. Tre importanti città d'arte che insieme festeggiano il maestro, capace di innovare profondamente il linguaggio artistico dell'Italia del Nord nella metà del Quattrocento; tre città unite, per la prima volta, in un unico progetto espositivo, che intende ripercorrere l'opera di Mantegna dagli esordi alla maturità, presentando le sue opere nei luoghi in cui ha vissuo e lavorato e cogliendo l'apporto e l'influsso da lui esercitato sulla cultura del tempo. 350 opere complessive, 64 capolavori di Mantegna, 140 musei prestatori, oltre 56 studiosi coinvolti nei comitati scientifici e consuntivi, un convegno internazionale di studio, per un evento irripetibile. Grazie a questa iniziativa torneranno, nelle città ove sono state ideati e realizzati, i massimi capolavori del maestro concessi eccezionalmente dalle più importanti istituzioni culturali e dai principali musei del mondo. I tre momenti espositivi, ognuno con un coordinamento scientifico specifico, si presentano dunque come un affascinante viaggio alla scoperta della ricca personalità di Mantegna, partendo da Padova, luogo della sua formazione, passando per Verona dove è conservata una delle sue opere più importanti, che tanto influì sulla cultura figurativa del luogo, per arrivare a Mantova, città in cui l'artista trascorse la maggior parte della sua vita fino alla morte.