Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Max Bill

Milano, Palazzo Reale

25 Giugno 2006

Dal 29 marzo al 25 giugno, Palazzo Reale celebrerà la figura di un grande esponente dell'arte del Novecento, Max Bill.
L'iniziativa, promossa dal Comune di Milano e dall'Insitut für Kulturaustausch con il supporto organizzativo di Civita, presenterà 250 opere dell'architetto, designer, e pittore svizzero, artista tra i più versatili del Bauhaus e considerato uno dei padri fondatori dell'Arte Concreta internazionale. La mostra milanese rappresenta, in un contesto internazionale, l'occasione di conoscere a fondo un artista che con la sua produzione ha segnato non solo i movimenti artistici contemporanei ma, attraverso il design, le opere pubbliche, l'architettura, ha influenzato anche il gusto della vita quotidiana. Le ampie e luminose sale di Palazzo Reale saranno un ottimo contesto espositivo per la mostra, che si svilupperà in un percorso articolato e attraverso un allestimento studiato sulle diverse tipologie di opere che l'artista ha progettato. La sua produzione è coerente in tutte le sue forme con i principi dell'Arte Concreta, definita dalle sue stesse parole come "l'espressione pura della misura e della legge armonica". Una ricerca dove domina la personale immaginazione dell'artista e che, nel perseguimento dei principi essenziali della creazione, lo avvicina al metodo matematico; le sue opere, tanto in pittura quanto in scultura - celebre è la serie del "nastro infinito" - e design, sono caratterizzate dalle forme geometriche pure ed essenziali e dalla ricerca sul colore.