Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Nolli, Vasi e Piranesi. Immagine di Roma Antica e Moderna

Roma, Palazzo Fontana di Trevi

06 Marzo 2005

La Mostra celebra G.B. Nolli, forse il più grande cartografo europeo del Settecento, autore della prima pianta di Roma, misurata e rappresentata con quell'esattezza scientifica che sarà il carattere distintivo della cartografia moderna. L'esposizione illustra anche il suo ruolo di maestro del giovane Piranesi, in un momento cruciale per la civiltà urbana europea, in cui il trionfalismo della cultura barocca cede all'avanzare del pensiero illuminista. E' in queste circostanze che prende forma l'immagine di Roma come metropoli, centro internazionale di cultura scientifica e artistica. Grazie all'impresa della "Nuova Pianta di Roma" di Nolli e Piranesi, la città raggiunge improvvisamente una posizione di avanguardia, affermandosi in Europa come modello di una nuova concezione di capitale moderna. L'esperienza cartografica romana segna tutta la produzione europea. Il prototipo della "Nuova Pianta di Roma", vera e propria nuova icona della città e monumento riconosciuto della moderna immagine urbana, continuerà ad influenzare tutta la cultura europea, arrivando a porsi come prototipo per la rappresentazione della megalopoli contemporanea