Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Viaggio oltre le tenebre TUTANKHAMON REALEXPERIENCE

Praga, Museo Nazionale

Mentre si avvicina il Centenario della scoperta della Tomba di Tutankhamon, effettuata da Howard Carter nel 1922, Civita Mostre e Musei e Laboratoriorosso presentano una straordinaria mostra evento dal titolo Tutankhamon RealExperience. Un progetto innovativo che propone un'esperienza coinvolgente e immersiva, per raccontare il viaggio “oltre le tenebre” del più famoso dei faraoni e dei suoi sudditi. La mostra intende infatti illustrare al grande pubblico la concezione dell’aldilà degli antichi egizi. Il percorso espositivo si apre con una sezione archeologica, costituita da vari sarcofagi, corredi funerari ed altri oggetti originali, esposti intorno ad una statua di Tutankhamon in alabastro. Il visitatore entrerà quindi in due grandi spazi con proiezioni immersive, dove potrà effettuare un incredibile viaggio nel tempo alla scoperta della Tomba di Tutankhamon e poi con il giovane faraone alla ricerca dell’immortalità. 
La mostra sarà allestita in prima mondiale al Museo Nazionale di Praga, in occasione dei festeggiamenti per i Cento anni di attività dell'Istituto di Egittologia della Charles University di Praga. 
Tutankhamon RealExperience presenta un capolavoro assoluto, quale è la statua del giovane Tutankhamon proveniente dal Museo August Kestner di Hannover, gentilmente concessa in prestito dalla Fondazione Fritz Behrens. Intorno alla statua del giovane faraone si snoda la sezione archeologica, con una selezione di preziosi oggetti originali, della collezione del Neprestek Museum di Praga, provenienti dalle Necropoli Tebane, tra cui due importanti sarcofagi, uno per la ricca decorazione e l’altro per la presenza della mummia. Reperti di grande valore, normalmente non accessibili, che si possono ammirare per il loro significato artistico, ma che testimoniano le aspettative e i timori che persone vissute migliaia di anni fa hanno provato davanti al mistero dell’ignoto, con la certezza della resurrezione in terra. 
La seconda parte del progetto è interamente multimediale e descrive in modo immersivo il viaggio oltre le tenebre di Tutankhamon, icona assoluta dell’immaginario sull’Antico Egitto. L’affascinante esperienza si basa su un coinvolgente percorso narrativo di grande rigore scientifico e con un solido impianto egittologico, potendosi avvalere di un prestigioso comitato scientifico presieduto da Miroslav Barta e della collaborazione di alcuni degli egittologi più famosi al mondo tra cui Zahi Hawass. Con il supporto di un qualificato comitato tecnico, la direzione artistica del progetto è di Sandro Vannini, autore dello straordinario repertorio fotografico pubblicato da Taschen, nel grande volume su Tutankhamon. 
La sezione archeologica della mostra è curata da Pavel Onderka e Francesco Tiradritti. Oltre al grande valore artistico, i preziosi manufatti esposti documentano come gli antichi egizi concepivano il mistero della vita oltremondana, lontano dalle concezioni della religione moderna. Un catalogo a cura di Pavel Onderka è dedicato a questa parte della mostra. 
I visitatori avranno a disposizione un'audioguida in sei lingue (ceco, inglese, tedesco, francese, russo e italiano) sia per l’audio della parte multimediale che per ulteriori approfondimenti sulla sezione archeologica. 
La mostra si conclude con una sezione dedicata al Professor Jaroslav Černý (1898-1970), una delle figure chiave dell'egittologia ceca, il quale dedicò gran parte della sua vita allo studio della comunità di Deir el-Medina.