Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

A che serve la democrazia?

Il convegno “A che serve la democrazia?” - organizzato da Civita per i Giovani - che si terrà martedì 3 aprile 2012 alle 19.00 presso la sede dell’Associazione Civita, sarà un’occasione per discutere di crisi economica e crisi delle democrazie.
Ripartendo dalle conclusioni delle precedenti conferenze di geopolitica (Primavera araba e Crisi dell’euro) realizzate in collaborazione con la rivista Limes, gli autorevoli professionisti che compongo il panel dei relatori, analizzeranno le conseguenze che la crisi dell’euro, con i timori della recessione e la fine del sogno dell’integrazione, implica sulle istituzioni democratiche europee, minando i principi su cui le stesse sono fondate e accentuando ulteriormente le contraddizioni interne al concetto stesso di democrazia.
Tali contraddizioni sono la causa specifica di un “disagio” che “si manifesta con una disaffezione, con una indifferenza quotidiana”, con l’apatia politica. Ma accanto a questa apatia, si diffonde quella che Loretta Napoleoni definisce la “epidemia democratica”, la mobilitazione in Spagna degli Indignatos, le rivolte in Grecia, i movimenti referendari in Italia, il Popolo Viola, il movimento Se non ora quando, solo per citarne alcuni.
Il successivo dibattito con il pubblico cercherà di individuare le possibili soluzioni per salvare le democrazie europee.
Animeranno il dibattito, tra gli altri Lucio Caracciolo, Direttore della rivista di geopolitica italiana Limes; Andrea Aparo, Fisico, Dirigente Industriale, Docente Strategie presso l’Università La Sapienza Roma ed il Politecnico Milano; Alessandro Aresu, co-fondatore de Lo Spazio della Politica, Giornalista de “La nuova Sardegna” e Limes. Modera Andrea Talamonti, Responsabile Progetto Civita per i giovani.
“Interpretare il cambiamento: non la fine del mondo, ma la fine di un mondo”. Sono parole di Gianfranco Imperatori, il già Segretario Generale di Civita, per volontà del quale, nel corso del 2009, è nata Civita per i Giovani con l’intento di accrescere, nella formazione personale e professionale dei giovani, una profonda sensibilità nei confronti delle tematiche culturali e socio-economiche di interesse generale, favorendo lo sviluppo di giovani esponenti che sappiano proporsi, ognuno nel settore di propria competenza, come protagonisti del cambiamento e del rinnovamento.
Civita per i Giovani, che rientra tra le attività proprie dell’Associazione Civita, intende promuovere la cultura partendo dalle proprie radici, da quel patrimonio storico, artistico ed ambientale che Civita, nella sua missione, sostiene e valorizza e che rappresenta una delle principali risorse italiane per lo sviluppo nell’ambito dell’economia globalizzata.

Riferimenti

Convegno: “A che serve la democrazia?”
3 aprile 2012 ore 19.00
Roma, Associazione Civita
Piazza Venezia, 11