Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Al via ARTCITY Estate 2018, arte musica e spettacoli a Roma e nel Lazio

E' in corso a Roma e nel Lazio ARTCITY Estate 2018, arte musica e spettacoli a Roma e nel Lazio, un progetto organico di iniziative culturali, nato nei musei e per i musei, che unisce sotto un ombrello comune oltre 150 iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo.
La manifestazione, giunta alla sua seconda edizione, copre l’intera estate 2018, da giugno a novembre ed è realizzata dal Polo Museale del Lazio, l’istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che gestisce quarantasei musei e luoghi della cultura di Roma e del Lazio, diretto da Edith Gabrielli. La comunicazione della manifestazione è affidata a Civita.
L’idea è creare occasioni di visita attraverso attività pensate su misura, capaci di sfruttare l’attitudine a vivere nuove esperienze che le persone in genere rivelano soprattutto d’estate: questo, naturalmente, tenendo fermi la tutela e il decoro dei luoghi, il rigore scientifico e la qualità artistica. Il progetto mira certamente a diffondere la conoscenza dei luoghi d’arte del Lazio presso cittadini e turisti. Il vero obiettivo consiste però nel farveli tornare, innescando un processo di fidelizzazione che trasformi il Museo in un motore di crescita culturale e di coesione sociale.
L’edizione 2018 è in continuità con la precedente: identici sono, infatti, il quadro metodologico di riferimento e l’impegno nel recupero e nella valorizzazione delle collezioni permanenti.
Questo non esclude comunque elementi dal carattere fortemente sperimentale, così da venire incontro a più tipi di pubblico. Un primo elemento nuovo del 2018 consiste nella diversificazione dell’offerta culturale. Ecco perciò nel Museo della Navi Romane di Nemi I figli della frettolosa, un progetto teatrale per ciechi, ipovedenti e vedenti, che annuncia il percorso di visita stabile capace di rispondere alle esigenze dei fruitori con esigenze specifiche. Ed ecco I Bambini e ArtCity, un programma per giovanissimi dai tre ai dieci anni, ideato con l’obiettivo di educare al patrimonio e più in generale alla visione.
Il dato davvero più innovativo del 2018 è l’intensificazione del Polo Museale all’interno del Lazio e l’avvio di collaborazioni con le amministrazioni locali. Al territorio regionale sono dedicati 75 appuntamenti di musica, danza e teatro, con presenze di calibro internazionale e tre residenze d’artista a Oriolo Romano, Nemi e Sperlonga. Quanto alle collaborazioni, sono stati scelti tra i molti due progetti pilota, uno a Palestrina e l’altro a Sora.
Ecco, in forma sintetica, le sezioni di ARTCITY:

  • Il Museo come non l’hai mai visto apre le porte di giorno e di notte a percorsi ‘segreti’ in alcuni dei monumenti più celebri di Roma e del Lazio: il Passetto, le prigioni, la stufetta di Clemente VII e le Olearie di Urbano VIII a Castel Sant’Angelo, appena restaurate e visitabili per la prima volta, la marciaronda, i sottotetti e il Belvedere di Palazzo Venezia, i sotterranei del Vittoriano o il Santuario della Fortuna Primigenia a Palestrina.
  • L’arte e l’architettura sono protagoniste nelle mostre di respiro internazionale, come “Armi e potere nell’Europa del Rinascimento”, allestita nella doppia sede di Palazzo Venezia e Castel Sant’Angelo, e “Eternal City” nella collezione fotografica del Royal Institute of British Architects al Vittoriano, nonché nelle due serie di dialoghi con grandi architetti e fotografi di architettura.
  • I Bambini e ArtCity è un progetto dedicato ai bambini che propone una modalità innovativa per vivere il patrimonio culturale attraverso l’incontro con le arti sceniche: gli spettacoli – basati appunto sul confronto tra museo e teatro –, avranno luogo in tutto il Lazio, dal Palazzo Farnese di Caprarola all’Abbazia greca di San Nilo a Grottaferrata fino a Villa Lante a Bagnaia.
  • Le arti performative (musica, antica e contemporanea, teatro e danza) dominano le rassegne “Il giardino ritrovato” a Palazzo Venezia, “Sere d’Arte” a Castel Sant’Angelo, “Musica al Vittoriano” a cura di Ernesto Assante e ancora “In musica”, “In scena” e “Luci su Fortuna” in tutti e quarantasei i luoghi d’arte del Polo Museale del Lazio, all’insegna della qualità e della sperimentazione.

ARTCITYnasce nei musei e per i musei. Per questo motivo per assistere alle iniziative del programma è sufficiente, negli spazi in cui è previsto, acquistare il solo biglietto del museo in cui si svolgono, ovviamente fino a esaurimento posti. Per la stessa ragione nei siti che non hanno biglietto l’ingresso è libero, sempre fino a esaurimento posti. In occasione di ArtCITY (26 giugno – 11 novembre) per la visita di Castel Sant’Angelo e di Palazzo Venezia, è istituito un biglietto unico che garantisce un ingresso in ciascuno dei due siti e consente l’accesso all’evento serale solo nel sito e nel giorno della prima visita.

Per informazioni e aggiornamenti www.art-city.it

Riferimenti

ARTCITY Estate 2018. Arte musica e spettacoli a Roma e nel Lazio
Roma e Lazio, 26 giugno – 11 novembre 2018