Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Alla scoperta dei giovani artisti italiani

La Baronessa Ariane de Rothschild, Presidente della Fondazione che porta il suo nome, ha annunciato, il 26 gennaio scorso a Milano, la quinta edizione del Premio Ariane de Rothschild, che approda in Italia a riconoscimento del fermento culturale presente nel nostro Paese, con l’obiettivo di sostenere i giovani artisti italiani.
Comunicando il lancio di tale iniziativa, promossa dalla Fondation Ariane de Rothschild in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, e organizzata da Civita, la Baronessa ha ricordato il grande interesse che da oltre 250 anni la sua famiglia rivolge alle attività filantropiche, l’impegno sociale, la dedizione alla promozione e alla formazione culturale dei giovani.
Milano, città per tradizione votata alla modernità, ha dedicato in questi ultimi anni una particolare attenzione alle espressioni artistiche contemporanee, promuovendo numerose iniziative e favorendo l’apertura di spazi pubblici e privati in cui queste hanno potuto svilupparsi. La città, una delle capitali internazionali dell’arte, della moda, del design e dell’economia, sarà il luogo deputato alla realizzazione della mostra legata al Premio, la cui inaugurazione è prevista per il 5 aprile 2011 a Palazzo Reale.
Sotto la guida dei curatori Laura Barreca e Marcello Smarrelli, la quinta edizione del Premio Ariane de Rothschild presenterà 18 giovani artisti italiani selezionati per la qualità, l’originalità e l’innovazione del loro linguaggio artistico.
Ad un comitato di sei critici individuati dai curatori e composto da Cecilia Canziani, Anna Daneri, Vincenzo de Bellis, Milovan Farronato, Francesco Manacorda, Paola Nicita è stato chiesto di selezionare tre artisti ognuno, d’età compresa tra 22 e 35 anni, in una fase iniziale del loro percorso formativo per cui la partecipazione al Premio possa rappresentare una concreta opportunità di affermazione nel panorama artistico contemporaneo. Le opere scelte saranno presentate nella mostra che si terrà negli appartamenti storici di Palazzo Reale.
La giuria internazionale è presieduta dalla Baronessa Ariane de Rothschild ed è composta da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente dell’omonima Fondazione e vice presidente della giuria, Richard Armstrong, Direttore del Salomon Guggenheim Museum di New York, Adam Budak, Curatore dell’Universalmuseum Joanneum di Graz, Henri-Claude Cousseau, Direttore dell’Ecole Nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi, e dagli artisti Mark Lewis e Francesco Vezzoli.
Alla giuria il compito di individuare l’artista vincitore, al quale sarà assegnata una borsa di studio che prevede una residenza presso la Central Saint Martins College of Art and Design di Londra.
I Presidenti di sei Fondazioni italiane, riconosciute per l’impegno profuso nella promozione dell’arte contemporanea, hanno accettato il ruolo di «ambasciatori» del Premio e collaboreranno con la Fondazione e i curatori per diffonderne i valori e gli obiettivi, sostenendo in prima persona l’evoluzione culturale e professionale dei giovani artisti selezionati.
I Presidenti delle Fondazioni coinvolte sono: Angela Vettese, Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia); Annie Ratti, Fondazione Antonio Ratti (Como); Gianluca Spinola, Fondazione Spinola Banna (Torino); Flavio Misciattelli, Fondazione Pastificio Cerere (Roma); Maurizio Morra Greco, Fondazione Morra Greco (Napoli); Marco Giammona, Fondazione Sambuca (Palermo).
«Con il Premio per l’arte contemporanea - ha dichiarato Ariane de Rothschild – desidero offrire ai giovani artisti italiani un’occasione per affermarsi e rendere visibili le espressioni più innovative del panorama contemporaneo del Paese, continuando a fare della formazione artistica l’impegno prioritario della Fondazione a livello internazionale».

Riferimenti

Sede della mostra: Palazzo Reale, Milano
dal 6 aprile al 1 maggio 2011
orari: lunedì 14.30-19.30; da martedì a domenica 9.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30
Ingresso: libero
Informazioni aggiuntive sul Premio: www.adrprize.com