Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Cultura, Regioni e imprenditori a confronto

L’Associazione Civita è stata promotrice dell’incontro svoltosi lo scorso 30 novembre a Roma tra la Commissione Cultura della Conferenza delle Regioni e alcune delle importanti realtà imprenditoriali che, al suo interno, costituiscono il Comitato “Comunicare con la Cultura”. Per le imprese sono intervenuti Enel, Eni, Poste Italiane, Ferrovie dello Stato e Autostrade. Mentre perle Regioni, Calabria, Campania, Abruzzo, Lazio, Veneto, Piemonte, Lombardia, Sicilia, Toscana, Puglia e Umbria.
La Commissione ancora una volta è luogo di incontri, di riflessioni strategiche e di iniziative operative per valorizzare il patrimonio nazionale. “La cooperazione pubblico e privato è una necessità ed una grande opportunità che vogliamo tradurre in iniziative concrete a breve” ha commentato Mario Caligiuri, Coordinatore della Commissione Cultura della Conferenza delle Regioni.
Secondo Albino Ruberti, Segretario Generale dell’Associazione Civita, “la forte riduzione della spesa pubblica, anche nel settore dei beni culturali, rende necessarie nuove e stabili forme di sostegno alla cultura, e un confronto sempre più solidale e operativo tra i settori pubblico e privato”.
“Tra gli obiettivi del nostro Comitato” - ha aggiunto Gianluca Comin, Direttore Relazioni Esterne di Enel e coordinatore del Comitato “Comunicare con la Cultura” - “c’è quello di avviare un dialogo che, a partire da alcune indagini e riflessioni condotte da noi e da Civita, porti ad una modalità nuova di partnership pubblico e privato che vada sempre di più verso la coproduzione dei progetti culturali”.
“L’incontro di oggi è stato utilissimo poiché ha determinato per la prima volta la costituzione di un tavolo permanente di confronto pubblico e privato per promuovere la cultura come straordinario motore dello sviluppo economico del Paese”, ha concluso l’Assessore Caligiuri.