Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Distruzione creatrice come antidoto alla crisi

Lo scorso 10 febbraio, una numerosa platea di giovani si è radunata presso l'Auditorium dell'Ara Pacis per assistere al convegno Distruzione creatrice: la creatività come antidoto alla crisi, nella convinzione che la creatività e l’innovazione possano essere strumenti per la definizione di nuovi modelli (economici, sociali, etc.) etici e meritocratici soprattutto in un momento di crisi, non solo economica e finanziaria ma anche di valori. Un incontro che ha sancito la nascita ufficiale del gruppo Civita per i Giovani, finalizzato ad accrescere, nella formazione personale e professionale dei giovani, una profonda sensibilità nei confronti delle tematiche culturali e socio-economiche di interesse generale, favorendo lo sviluppo di giovani esponenti che sappiano proporsi, ognuno nel settore di propria competenza, come protagonisti del cambiamento e del rinnovamento riscoprendo le proprie origini e tradizioni. A dare il saluto alla platea è stato Andrea Granelli, Presidente di Kanso e testimonial dell’evento, attraverso un filmato realizzato appositamente per l’iniziativa. Il dibattito è stato animato da autorevoli ospiti, quali: Domenico De Masi, Professore di Sociologia del Lavoro presso l'Università di Roma "La Sapienza", Walter Santagata, Direttore Centro Studi Silvia Santagata-EBLA dipartimento di Economia Università di Torino, Albino Ruberti, Segretario Generale Associazione Civita, Nicola Maccanico, Direttore Generale Warner Bros Italia, Riccardo Benassi, vincitore di "6 Artista" programma di residenze d'artista presso il Pastificio Cerere.”
A conclusione del convegno, realizzato in collaborazione con 5EMME INFORMATICA e con il sostegno di Aesperta Group, gli ospiti presenti hanno potuto beneficiare di un’esclusiva visita all’Ara Pacis, introdotta dallo storico dell’arte Marco Falciano, anch’essa “all’insegna della creatività”.
Civita per i Giovani, che rientra tra le attività proprie dell’Associazione Civita, intende promuovere la cultura partendo dalle proprie radici, da quel patrimonio storico, artistico ed ambientale che Civita, nella sua missione, sostiene e valorizza e che rappresenta una delle principali risorse italiane per lo sviluppo nell’ambito dell’economia globalizzata. Un'iniziativa nata nel corso del 2009 per volontà di Gianfranco Imperatori, Segretario Generale di Civita recentemente scomparso, che ha sempre creduto nei giovani e nelle loro potenzialità esortandoli con queste parole: “Interpretare il cambiamento: non la fine del mondo, ma la fine di un mondo”.

Riferimenti

Distruzione Creatrice. La creatività come antidoto alla crisi.
10 febbraio 2010, ore 18.30
Roma, Ara Pacis
Lungotevere in Augusta

Allegati