Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Festival “Via Francigena Collective Project 2015

Si è svolto il 27 maggio presso la sede romana di Civita l’evento di presentazione del Festival europeo Via Francigena Collective Project 2015: “Culture e Colture dei paesaggi”, una iniziativa alla sua V^ edizione e che viene promossa, come già per le precedenti edizioni affermatesi positivamente, da Associazione Europea delle Vie Francigene e Associazione Civita.
La rassegna, realizzata con il patrocinio del Mibact e il contributo dello stesso Ministero, di Regione Toscana, Regione Puglia, Pugliapromozione, Novasol e Idea Marketing, vuole interpretare il bisogno di “un nuovo fare sociale”, più responsabile e condiviso e di tale bisogno è germe e cura. Favorisce, quindi, un dialogo semplice, francescano, valorizzando le peculiarità dei luoghi e delle culture.
Nell’anno di Expo Milano 2015 non si è così voluto rinunciare a una riflessione gioiosa su madre terra, il dono del cibo e l’enorme influenza sul paesaggio; paesaggi traversati da pellegrini curiosi, con lenti passaggi e visioni, non secondo scorci omologati. L’immagine-icona dell’edizione di quest’anno è una foto dallo spazio, realizzata da ESA - NASA che mostra l’ampia parte della Via Francigena dal Mare Mediterraneo verso lo stivale e il nord, ricordandoci che il pellegrino - come il sognatore, caro a Ennio Flaiano - “ha i piedi fortemente appoggiati sulle nuvole”.
L’evento di presentazione, che si è aperto con i saluti di benvenuto di Nicola Maccanico, Vice Presidente Associazione Civita, e di Massimo Tedeschi, Presidente Associazione Europea Vie Francigene, ha previsto gli interventi di: Sandro Polci, Direttore artistico del Festival, Giovanni D’Agliano, Assessorato Cultura, Turismo e Regione Toscana, Giancarlo Piccirillo, Direttore Generale Pugliapromozione, Tiziana Albasi, Assessore Cultura e Turismo Comune di Piacenza, Anna Maria Cerioni, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma, Claudio Nardocci, Presidente Nazionale UNPLI, Valeria Grilli, Fondo Ambiente Italiano. Presidente regionale FAI Lazio, Ignazio Garau, Direttore Città del Bio, Alberto Alberti, Presidente Gruppo dei Dodici, Alessandro Piazzi, Segretario Generale Federtrek, Jacopa Stinchelli, Direttore Generale Fondazione Rome Chamber Music Festival, Terenzio Cugia di Sant'Orsola, Direttore Cineama. L’incontro sarà animato da una proiezione video emozionale sulla Via Francigena e una partecipazione musicale del Maestro Gianni Trovalusci al flauto.
Salgono, quindi, a 400 gli eventi euromediterranei dell’edizione 2015, da Canterbury a Roma, da Trondheim fino a Gerusalemme. Oltre 200 gli enti promotori coinvolti e decine di regioni europee.
Gli appuntamenti in cartellone da giugno a ottobre sono di diversa natura e tipologia, per la grande maggioranza ad accesso gratuito ed si svolgono lungo la più “estesa infrastruttura immateriale ma spirituale, culturale e relazionale d’Europa”. Trekking e visite guidate fanno la parte del leone nel ricco e articolato programma dedicato all’onda pervasiva dei viandanti: il 40% in più, solo nell’ultimo anno.
Alla rassegna partecipa l’Unione Nazionale delle Pro Loco italiane, straordinarie per il sostegno a ogni iniziativa locale dei migliaia di comuni aderenti, con il progetto “Camminitaliani” e il concorso nazionale per videomakers e fotografi-narranti “Cammini e Sentieri”. Tra i partecipanti del Festival, diretto da Sandro Polci, anche l’Associazione Civita con l’evento di presentazione della pubblicazione “La bisaccia del pellegrino. Camminare di gusto lungo la Via Francigena”, che promuove il tratto Nord della Via tramite le tipicità agroalimentari; il Comune di Roma con cammini e visite guidate lungo le “Le Vie Romane” del tratto meridionale; l’ Opera Romana Pellegrinaggi che promuove il “Cammino della Pace da Betlemme a Gerusalemme” trasmesso in collegamento video con Piazza San Pietro per una condivisione spirituale e interreligiosa. E ancora il FAI che organizza un cammino condiviso, in compagnia di cani, gatti, asini e cavalli, da Assisi al bosco di Francesco. Tra gli aderenti, il 3° Forum Mondiale sullo Sviluppo Economico locale – focus dei mille centri di piccola dimensione attraversati - che avrà luogo a Torino in ottobre, promosso da Città del Bio.
Ma la Via è anche ricerca e arte, ed ecco la collaborazione con il Rome Chamber Music Festival, manifestazione internazionale per la promozione di giovani talenti, che si svolgerà dal 5 all’11 giugno a Roma a Palazzo Barberini, o la catena solidale del “Pilgrims Crossing Borders, in cammino dalla Scandinavia a Gerusalemme” per oltre 3.000 km, con sosta a Roma in ottobre. Federtrek dimostrerà come può essere superata la disabilità motoria. Verrà presentato, infine, dal Cineama il film, in prossima distribuzione nelle sale italiane e che tanti riconoscimenti ha avuto all’estero, “Sei Vie per Santiago, Walking the Camino” di Lydia B. Smith.

E' stato possibile seguire la diretta streaming dell’evento di presentazione del Festival su:
http://www.festival.viefrancigene.org/it/festival/2014/
https://www.youtube.com/watch?v=t0O6EvYg1I8
https://www.youtube.com/channel/UC7WoL4IMA3jb2Y5Lw-0KCKw

Per scaricare l'invito alla presentazione del Festival clicca qui

Info: francigenafestival@libero.it ; www.festival.viefrancigene.org

Riferimenti

Presentazione Festival europeo “Via Francigena Collective Project 2015”
Roma, mercoledì 27 maggio 2015 - ore 10.30
Associazione Civita (Sala “Gianfranco Imperatori”)
Piazza Venezia, 11 (5° piano)

Allegati