Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

I vincitori del concorso 2013 Un'Opera per il Castello

Il prossimo Giovedì 25 settembre 2014 a Castel Sant’Elmo verranno presentate le opere LE JARDIN e MY DREAMS, THEY’LL NEVER SURRENDER, vincitrici ex aequo della terza edizione del CONCORSO GIOVANI ARTISTI 2013 – Un'Opera per il Castello. Il concorso promosso dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio storico, artistico, etnoantropologico e per il Polo museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta è stato reso possibile grazie alla collaborazione e il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte contemporanee- Servizio V, nell’ambito del Piano Arte Contemporanea. Supporto tecnico- organizzativo di Civita. LE JARDIN di Giulia Beretta, Francesca Borrelli,Francesco Cianciulli, Romain Conduzorgues, Baptiste Furic, Silvia Lacatena, Jule Messau, Carolina Rossi, più che un progetto è una scoperta. Il progetto del collettivo franco-italiano, suggerisce una concreta possibile rifunzionalizzazione di un rudere architettonico, una torretta appartenente alle mura di cinta tra il Castel Sant'Elmo e il piazzale San Martino sulla cui sommità si apre un giardino abbandonato. Il progetto prevede dunque la costruzione di una scala a chiocciola che si arrampica verso l’alto per consentire un ideale accesso all'ambiente sopraelevato. L’opera Le jardin è visitabile anche sul sito www.lejardin-napoli.com. MY DREAMS, THEY’LL NEVER SURRENDER di Gian Maria Tosatti è una riflessione sul fatto che gli uomini che hanno grandi sogni non possono essere fermati dalle mura di una cella. L'opera intende guardare alla storia del Castello, al recupero della sua memoria di carcere in cui è stata imprigionata Luigia Sanfelice, figura simbolo della Rivoluzione Napoletana del 1799. Una antica cisterna, quasi invisibile se non attraverso una apertura dall’alto, viene trasformata in un ampio campo di grano, illuminato dalla luce gialla di un sole nascente, esorcizzando quella drammatica storia di ‘attese’ e di ‘sospensioni’ e facendo germogliare ipotesi di speranza.
La giuria, presieduta dal Soprintendente per il Polo museale di Napoli e della Reggia di Caserta Fabrizio Vona, composta da: Angela Tecce, Direttore di Castel Sant’Elmo; Arch. Maria Grazia Bellisario, Direttore del Servizio Architettura e Arte Contemporanee della Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’ Architettura e l’Arte contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo; Maria Vittoria Marini Clarelli, Soprintendente alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea; Aurora Spinosa, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli; Caterina Fiorentino, Funzionario Soprintendenza per il PSAE e per il Polo Museale della città di Napoli a Castel Sant’Elmo; Andrea Viliani, Direttore del MADRE - Museo d'Arte contemporanea Donna Regina; Ludovico Pratesi, Direttore della Fondazione Pescheria di Pesaro; Ornella Corradini, Responsabile Ufficio Giovani D'Arte del Comune di Modena - Associazione GAI; Rosalba Garuzzo, Presidente Igav - Istituto Garuzzo per la Arti Visive; Alfonso Artiaco, Gallerista. Il concorso è a cura di Angela Tecce e Claudia Borrelli. La giuria ha premiato due progetti vincitori ex aequo, con le seguenti valutazioni: i progetti sono stati premiati per il valore artistico e per aver centrato e sviluppato il tema del Concorso “Sospensione, Attese…” secondo due diverse prospettive linguistiche ed estetiche di grande visionarietà. Inoltre la giuria ha selezionato i 9 finalisti del Concorso: Emanuela Ascari, Forza lavoro disponibile, Filippo Centenari, Eterotopia, Danilo Correale, Media Bank - Bank of the commons ( banca comune dei saperi liberati), Emmanuele De Ruvo, Reaction 2013,Francesco Fonassi e Carola Bonfili, Richiamo, Nicola Gobbetto, Still Life, Giuseppe Lana, DRON 39, Stefano Lanzetta, La città sospesa, Luca Monterastelli, Apoteosi. I progetti saranno presentati in un video realizzato da Gabriella Pennasilico, web master del sito del concorso. Da lunedì 14 luglio fino al 14 novembre 2014 è on line (www.polonapoli-projects.beniculturali.it), il bando della quarta edizione del Concorso nazionale Un’Opera per il Castello, dedicato ai giovani artisti, per selezionare un progetto artistico ideato per Castel Sant’Elmo di Napoli. Il tema di quest’anno è Lo spazio della comunicazione. Connessioni e condivisione.

Per ulteriori informazioni: sspsae-na.santelmo@beniculturali.it

Riferimenti

Castel Sant'Elmo, Napoli
25 settembre 2014, ore 12
Ingresso libero alle istallazioni nei giorni 27 settembre – 4 ottobre - 11 ottobre, ore 10-17 con visite guidate (prenotazione facoltativa tel. 848800288), per la visita si consiglia abbigliamento e scarpe comode.