Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Jules Van Biesbroeck. Un fiammingo a Palermo nel primo Novecento

Apre al pubblico venerdì 30 ottobre la mostra di dipinti, disegni e sculture di Jules Van Biesbroeck jr. presenti nelle raccolte della Galleria d’Arte Moderna di Palermo.
La mostra, organizzata da Civita Cultura, è curata da Gioacchino Barbera, Direttore della Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, specialista di pittura siciliana dell’Ottocento e del primo Novecento.
Le opere, in gran parte provenienti dalla collezione Edoardo Alfano, sono esposte insieme a tutte le altre opere della stessa collezione non comprese nell’allestimento museale della Galleria. Inoltre, in una sezione documentaria vengono presentate alcune lettere autografe di Van Biesbroeck e una scelta di suggestive fotografie d’epoca tratte dall’archivio Alfano.
Le opere del pittore e scultore Jules Van Biesbroeck jr. (Portici 1873 – Bruxelles 1965), artista cosmopolita e raffinato, di origine belga ma a lungo attivo in Italia, rappresentano una testimonianza di notevole interesse, fin qui misconosciuta e poco indagata, dell’attività di questo artista e rivelano le sue matrici tardoromantiche e secessioniste unite agli accenti simbolisti che ne caratterizzano il linguaggio stilistico.
La sua presenza e quella del padre a Palermo (anch’egli scultore, che portava lo stesso nome) si deve all’ammirazione entusiasta di Edoardo Alfano, funzionario comunale, giornalista, letterato, collezionista d’arte e fotografo, uno dei personaggi più in vista nella vita pubblica palermitana tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. I due artisti, insieme alle rispettive mogli, esuli dal Belgio occupato dall’esercito tedesco, soggiornarono a lungo nella capitale dell’Isola tra la fine del 1908 e gli inizi del 1909, nel 1910 e nel 1918, ospiti di Alfano nella casa di via Isnello.

Riferimenti

Jules Van Biesbroeck. Un fiammingo a Palermo nel primo Novecento
Palermo, 30 ottobre 2015 - 10 gennaio 2016
Galleria d’Arte Moderna, via Sant’Anna, 21