Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Messaggio di scuse del Prof. Giovanni Puglisi, Presidente Fondazione Sicilia

«Desidero scusarmi personalmente con tutti coloro che sabato 6 ottobre, avendo aderito all’iniziativa “Invito a Palazzo - arte e storia nelle banche”, che consentiva di visitare gratuitamente Palazzo Branciforte, non sono riusciti ad entrare. I disagi sono stati causati da un equivoco fra chi ha comunicato l’evento e chi gestisce il Palazzo, che evidentemente non si aspettava un afflusso così massiccio di pubblico. Attraverso i media, sul sito internet di Palazzo Branciforte e su quello della Fondazione Sicilia è stata data un’informazione corretta ma parziale, perché si sarebbero dovute meglio precisare le procedure d’ingresso, sottolineando la necessità di condurre le visite guidate con gruppi limitati - sia per ragioni di sicurezza, sia per la capienza dell’edificio e a garanzia delle opere esposte - e la possibilità, per gli interessati, di prenotarsi telefonicamente».
«Palazzo Branciforte è un gioiello recuperato da pochi mesi, grazie all’impegno della Fondazione Sicilia e al genio creativo dell’architetto Gae Aulenti: un bene della città, che abbiamo voluto restituire a Palermo e alla Sicilia. Anche per questo e per il giusto rispetto che si deve a tutti, garantisco che episodi simili non accadranno più».

Giovanni Puglisi
Presidente Fondazione Sicilia