Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Parma, la ricerca dell’assoluto di Parmiggiani

Nelle sale del Palazzo del Governatore e nella Chiesa di San Marcellino a Parma si inaugura il prossimo 23 ottobre la mostra Naufragio con spettatore, dedicata all'artista Claudio Parmiggiani e organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma. Dopo le grandi mostre dedicate a maestri antichi, Parmigianino (2003), Correggio (2008), Parma ha voluto accrescere maggiormente il suo sforzo in direzione della cultura e in particolare dell'arte del nostro tempo. Per sottolineare questo importante passaggio, la città di Parma ha scelto di invitare Claudio Parmiggiani per il rilievo, la qualità e la profondità del suo lavoro. Oltre alla mostra verrà organizzato, nel 2011, in alcune delle sedi più prestigiose della città, uno speciale "laboratorio" che si configurerà in una serie di inviti a Parma di alcuni dei maggiori intellettuali italiani e europei: un modo per coinvolgere direttamente la cittadinanza e i giovani artisti.
Tra i maggiori protagonisti del panorama artistico internazionale, Parmiggiani è un artista raro. Il suo volontario "esilio" dalla scena artistica italiana, il suo ostinato silenzio da oltre quaranta anni, valgono, nel mondo artistico di oggi, come una presa di posizione di una radicalità pressoché unica. In un contesto in cui la confusione dei valori è la regola, la sua "assenza" è divenuta una presenza morale e il suo silenzio un'autorità critica. Volutamente lontano dall'"attualità" dell'arte contemporanea, lontano da gruppi o movimenti, Parmiggiani ha saputo sviluppare un linguaggio allo stesso tempo profondamente personale e universale. Attento a trovare luoghi in sintonia con il suo lavoro, l'artista preferisce ciò che è assente a ciò che è presente, rendendo sensibile l'invisibile.
L'invito che il Comune di Parma ha rivolto a Claudio Parmiggiani appare così come un appuntamento eccezionale.
Questo itinerario, da un luogo all'altro, da un incontro all'altro, come una deambulazione meditativa, è l'autentica forma della mostra, così concepita dal suo curatore, Sylvain Amic.
Con Claudio Parmiggiani, la città di Parma apre una pagina nuova nella sua storia culturale con una scelta esigente, quella di un artista alla ricerca dell'assoluto, ma anche di un creatore in ascolto di ciò che l'uomo ha di umile, di violento e di meraviglioso. Nell’ambito della mostra Civita fornisce il servizio di biglietteria

Riferimenti

Claudio Parmiggiani. Naufragio con spettatore
Parma, 23 ottobre 2010 - 16 gennaio 2011
Palazzo del Governatore e Chiesa di San Marcellino