Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Salvator Rosa, protagonista del seicento

Figura di spicco della cultura seicentesca, Salvator Rosa (Arenella, 1615 – Roma, 1673), oltre che pittore, fu poeta, scrittore e anche raffinato musicista, esprimendo, attraverso le varie forme artistiche, quel “dissenso” che contraddistingue tutta una generazione di pittori e scrittori. Attivo non soltanto a Napoli ma soprattutto a Firenze e a Roma, si colloca in quel particolare ambiente culturale che vede intrecciate scienza, magia, alchimia, filosofia e arte, affascinando, con la sua vita e la sua opera, generazioni di romantici.
La monografica sull’artista - che si svolge nell’ambito delle celebrazioni del cinquantenario dell’apertura al pubblico del Museo di Capodimonte - si inserisce nel programma culturale della Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Napoletano, inteso ad approfondire, tramite esposizioni monografiche, la conoscenza di alcuni dei protagonisti della pittura napoletana del Seicento.
L’evento espositivo, promosso dalla Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Napoletano e dalla Regione Campania-Assessorato al Turismo e alla Cultura, in collaborazione con la Provincia di Napoli-Assessorato ai Beni Culturali ed il Comune di Napoli-Assessorato alla Cultura, è realizzato grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, il contributo di Enel ed altri enti pubblici ed aziende private. La manifestazione è organizzata in collaborazione con Civita. In mostra, circa 60 dipinti provenienti da musei italiani, europei e americani e opere provenienti da importanti collezioni private, difficilmente accessibili al grande pubblico. L’esposizione sarà, inoltre, arricchita e completata da una selezione di incisioni. Le opere sono state selezionate da un comitato scientifico internazionale, composto da Nicola Spinosa (presidente), Marco Chiarini, Brigitte Daprà, Sybille Ebert-Schifferer, Helen Langdon, Wolfgang Prohaska, Aurora Spinosa e Caterina Volpi.

Riferimenti

Museo di Capodimonte
Napoli, Via Miano 2
Dal 18 aprile al 29 giugno 2008

Orario: lunedì, martedì, giovedì e domenica dalle 10.00 alle 18.00; venerdì e sabato dalle 8.30 alle 19.30. Chiuso il mercoledì
Informazioni: 848800288; da cellulari ed estero 0639967050
Biglietti: intero € 12,00; ridotto € 6,00; ridotto speciale € 5,00 gruppi (min. 20 persone - max 30 persone) con prenotazione, scuole di ogni ordine e grado con prenotazione,giovani dai 6 ai 18 anni, maggiori di 65 anni, Amici di Capodimonte
Sito Internet:www.museo-capodimonte.it