Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Tokyo, straordinario successo per la mostra su Rubens

Domenica 20 gennaio 2019 si è chiusa a Tokyo la mostra Rubens e la nascita del Barocco, aperta al pubblico dal 16 ottobre 2018 al National Museum of Western Art.  La mostra ha avuto uno straordinario successo di pubblico, avendo registrato 331.202 visitatori.
Si tratta del progetto espositivo curato da Anna Lo Bianco, promosso da Civita e realizzato a Milano, nelle sale di Palazzo Reale, dall’ottobre 2016 al gennaio 2017.
La tappa giapponese della mostra è stata curata da Anna Lo Bianco con Shinsuke Watanabe, curatore del museo giapponese ed è stata promossa da Civita con Start e realizzata da TBS.
L’esposizione ha messo in evidenza i rapporti di Rubens con l’arte antica e la statuaria classica oltre alla sua attenzione verso i grandi maestri del Rinascimento come Tintoretto e Correggio. Oltre a presentare una straordinaria selezione di opere del grande maestro fiammingo, la mostra evidenzia l’influenza esercitata sui protagonisti del Barocco italiano come Pietro da Cortona, Bernini e Lanfranco, fino a Luca Giordano.
La mostra di Tokyo ha presentato alcuni dipinti che non erano nell’allestimento milanese, come la grandiosa pala con il Martirio di Sant’Andrea, provenienti dal Real Hospital de San Andrés de los Flamencos di Madrid e altri da importanti musei americani e australiani, oltre ad una sezione con i disegni dell’Ambrosiana e del Plantin Moretus di Anversa.