Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Uffizi, le opere di Cai Guo-Qiang ispirate al Rinascimento fiorentino

Fino al prossimo 17 febbraio è possibile visitare a Firenze Flora Commedia, la mostra personale dell’artista contemporaneo Cai Guo-Qiang allestita nelle dieci gallerie connesse alle sale caravaggesce, nel corpo principale degli Uffizi.
La mostra è promossa da Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Gallerie degli Uffizi, ed è stata realizzata grazie al supporto dello stesso Ministero e del Comune di Firenze, dei signori Silas Chou, i signori Cheung Chung Kiu, del signor David Su insieme ad ART CARE Art Consultant co., Ltd. e the Shanghai International Culture Association.
La realizzazione dell’allestimento, degli impianti digitali e degli apparati di proiezione è a cura di Opera Laboratori Fiorentini – Civita, che partecipa anche alla comunicazione dell’iniziativa.
In occasione della mostra, co-curata da Eike Schimdt, direttore degli Uffizi, con Laura Donati, curatore del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi, vengono esposte circa sessanta opere dell’artista: dipinti di varie dimensioni realizzati con polvere da sparo, oltre a una selezione di bozzetti che ne illustrano il processo creativo di Cai Guo-Qiang.
Flora Commedia nasce dalla visita dell’artista agli Uffizi nel 2017: il giardino di Boboli dell’antica famiglia Medici, Palazzo Pitti, il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi. L’artista usa i fiori come mezzo per esprimere oggi lo spirito del Rinascimento – il desiderio e i piaceri, la connessione con la natura, il risveglio dell’umanità e della percezione del corpo.
La mostra è parte di un progetto più ampio “Viaggio di un individuo attraverso la Storia dell’Arte Occidentale” e, dopo le mostre al Museo Pushkin di Mosca e al Museo Prado di Madrid nel 2017, l’artista arriva a Firenze. Nel 2019 continuerà al Museo Archeologico di Napoli e si concluderà in Oriente dove presenterà il frutto di questo lungo viaggio.
Coinvolgendo diversi aspetti della creazione dell’artista, la mostra mette in relazione l’esplosione diurna di fuochi d’artificio in città e il momento in cui incendia i suoi dipinti su tela realizzati con polvere da sparo. La tecnica pittorica di Cai, raffinata e complessa, stabilisce uno scambio con la Natura, ponendosi in relazione con i grandi maestri del Rinascimento le cui opere sono custodite agli Uffizi e generando una riflessione sul significato dell’arte.
Tre documentari diretti da Xia Shanshan rivelano la perseveranza, la vulnerabilità, l’incertezza e l’autocritica dell’artista durante questo viaggio attraverso la pittura.
Maggiori Informazioni:

Gallerie degli Uffizi
https://www.uffizi.it/
• Instagram: @uffizigalleries
• YouTube: Uffizi TV
• Twitter: uffizigalleries

Cai Guo-Qiang Studio
www.caiguoqiang.com
www.facebook.com/cgqstudio/
• Instagram: @caistudio
• WeChat: 蔡国强工作室 Cai Guo-Qiang Studio

Riferimenti

“Flora Commedia”: Cai Guo-Qiang agli Uffizi
Firenze, 20 novembre 2018 - 17 febbraio 2019
Gli Uffizi, Sale di Levante