Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Un misterioso Morandi nella rete dello sguardo di Fellini

La Natura Morta de La Dolce Vita. Un misterioso Morandi nella rete dello sguardo di Fellini è l’ultima opera letteraria di Mauro Aprile Zanetti, giovane film-maker e scrittore che vive e lavora tra Milano e New York.
Alla presentazione dell’opera, organizzata da Amici di Civita per il prossimo 19 ottobre presso la sede romana dell’Associazione Civita e che verrà condotta da Mimmo Liguoro, Presidente Amici di Civita, interverranno l’autore e Leonetta Bentivoglio.
Scritto come un saggio e una finzione narrativa insieme, il libro sviluppa un’autentica disamina interdisciplinare nel celeberrimo film di Fellini La dolce vita, rivelando per la prima volta, a distanza di mezzo secolo dal making of, la centralità estetica e poetica di una natura morta di Giorgio Morandi.
Questo elemento, finora praticamente “ignorato” sia dal grande pubblico, sia dalla critica cinematografica ufficiale, appare all’interno di una delle più complesse e belle sequenze del film, paradossalmente anche la meno ricordata: il salotto intellettuale di Steiner.
Il libro (edizione limitata a 1000 copie numerate) è letteralmente scritto con parole dipinte, animate dalle “illustrazioni” originali del pittore e graphic designer, Piero Roccasalvo; l'artista si è ispirato alla visione umoristica di Zanetti sul film di Fellini, come per uno story-board di un film ancora da girare.
“Uno splendido libro” - afferma Tullio Kezich, scrittore e critico cinematografico – “E’ davvero commovente che a mezzo secolo di distanza “La Dolce Vita” parli ancora; e partendo da uno sparuto Morandi, che tutti avevamo percepito, ma non capito fino in fondo”.

La Natura Morta de La Dolce Vita
19 ottobre 2009 - ore 19
Roma, Associazione Civita - Sala Gianfranco Imperatori
Piazza Venezia, 11

Allegati