Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Vinum nostrum: arte, scienza e miti

Dalla Mesopotamia alla nostra tavola, da rito di comunione a ebbrezza da evitare, da culto da respingere a porta di accesso alla spiritualità, il vino e la vite sono protagonisti della mostra Vinum Nostrum. Arte, scienza e miti del vino nelle civiltà del Mediterraneo antico che apre i battenti a Firenze il prossimo 20 luglio, ospitata nelle sale del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti.
Promotori della mostra, nata da un’idea del Prof. Paolo Galluzzi e organizzata da Opera Laboratori Fiorentini, sono la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana, la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze, il Museo degli Argenti, Firenze Musei e il Museo Galileo, già Istituto e Museo di Storia della Scienza, oltre all’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.
Il percorso espositivo racconta, attraverso il vino, duemila anni di storia: le premesse culturali e religiose, la diffusione geografica della coltivazione, le tecniche agricole, la varietà e le caratteristiche genetiche delle uve, la produzione, il trasporto, le adulterazioni e il consumo del vino nel mondo antico.
Reperti opportunamente selezionati, modelli funzionanti, exhibits interattivi costruiti con rigore filologico e apparati multimediali contribuiranno ad approfondire la millenaria storia della vite e del vino, nonché la rilevante influenza esercitata sulla cultura degli antichi.
La mostra sarà accompagnata da una serie di incontri conviviali pomeridiani aperti al pubblico provvisto del biglietto della mostra: si tratta di Vinoingiardino, degustazioni e dibattiti sulla cultura del vino previsti per il 20, 21 e 22 luglio (dalle ore 17.30 alle ore 22.00) nel Giardino di Villa Bardini (ingresso da Costa San Giorgio, 2). Da settembre, invece, anche il Giardino di Boboli ospiterà alcuni eventi per celebrare il vino e i suoi legami con la storia delle civiltà, eventi che avranno luogo nei due giardini pompeiani ricostruiti della Casa dei Vettii e della Casa dei Pittori al Lavoro.

Riferimenti

Vinum nostrum
Arte, scienza e miti del vino nelle civiltà del Mediterraneo antico
20 luglio 2010 – 30 aprile 2011
Firenze, Museo degli Argenti, Palazzo Pitti