Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

1° CONVEGNO NAZIONALE APGI Valore “verde”: Il rilancio di un patrimonio dimenticato

14 Ottobre 2013

1° CONVEGNO NAZIONALE APGI
Associazione Parchi e Giardini d’Italia

Valore “verde”: Il rilancio di un patrimonio dimenticato

Lunedì 14 Ottobre 2013 ore 9.30
Roma, Auditorium Museo MAXXI-Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni, 4 A

Il nostro Paese ha una lunga tradizione di studio e conoscenza del giardino, eppure manca una cultura diffusa, capace di valorizzare e promuovere parchi, giardini storici, verde pubblico e privato. Un settore importante, ma fino ad oggi non sempre adeguatamente valorizzato, del nostro patrimonio paesaggistico, che non a caso è proprio il filo conduttore del 1° Convegno Nazionale APGI, Associazione Parchi e Giardini d’Italia, in programma a Roma lunedì 14 ottobre 2013 a partire dalle ore 9.30.

L’evento, aperto a tutti, si svolgerà presso il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, promosso da APGI in collaborazione con Arcus S.p.A e Associazione Civita. Una riflessione e un dibattito che vogliono essere un primo ‘seme’ da cui far nascere un nuovo impegno comune a favore del patrimonio verde, oggi più che mai dimenticato, ma anche l’occasione per scoprire attività e obiettivi dell’APGI: dal grande progetto di censimento dei parchi e giardini d’Italia (in stretta collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) alle banche dati sulla formazione e sulle organizzazioni di settore, presto online anche sul nuovo portale: www.apgi.it

Dopo il saluto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Massimo Bray e del Presidente dell’Associazione Parchi e Giardini d’Italia, Ludovico Ortona, Gianni Letta, Presidente dell’Associazione Civita, socio fondatore APGI, ricorderà il Presidente Antonio Maccanico, convinto sostenitore della nascita dell’Associazione Parchi e Giardini.

Tanti gli interventi di rilievo e i contributi previsti: di esperti e professionisti del settore, docenti di Università italiane e straniere, economisti ed esponenti del Touring Club Italiano, FAI e U.G.A.I. Moderatrice d’eccezione Serena Dandini, brillante autrice e conduttrice TV, qui in veste anche di appassionata di botanica e autrice del fortunato libro “Dai diamanti non nasce niente. Storie di vita e di giardini” .

Al di là di forme, spazi, epoche e stili, parchi e giardini sono tutti preziosi. Lo sa bene chiunque abbia provato la benefica esperienza sensoriale di ritrovarsi, anche per poco, a contatto con viali alberati e aiuole fiorite, siepi e boschetti, prati e roseti. Perché il giardino esprime una forma d’arte accessibile a tutti, una bellezza “completa” frutto di natura e artificio, che da sempre rappresenta il luogo per eccellenza dove riconciliarsi con il mondo.

Anche se in Italia sono tanti gli Enti e le Associazioni che se ne occupano, mancava fino a ora un’organizzazione nazionale di riferimento e coordinamento come L’APGI, nata proprio con l’obiettivo di realizzare una rete efficace di collegamenti tra le varie realtà e attivare buone pratiche, capaci di dare il via a un cambiamento virtuoso. Non solo in Italia, ma anche all’estero, a cominciare dal Progetto Europeo “Parks and gardens of Europe”, cui APGI partecipa.

La sfida che parchi e giardini ci rivolgono va, in ogni caso, ben oltre la data del convegno ed è quella di saperli trasformare in centri di sviluppo e diffusione della cultura del verde consapevole e sostenibile, rilanciandone non solo il valore storico-culturale e naturalistico, ma anche la valenza paesaggistica e territoriale e le potenzialità turistiche. Per ritrovare un nuovo equilibrio e un nuovo legame. Tra uomini e natura.