Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Hotel della Cultura

25 Febbraio 2009

Hotel della Cultura

Ara Pacis - Roma
25 febbraio 2009 - ore 9.30

A fronte di un trend di domanda di turismo culturale crescente, negli ultimi anni non vi è stata una adeguata innovazione nelle formule di ospitalità e ricettività alberghiera. Pertanto la creazione di un network alberghiero specializzato in questo segmento può rappresentare un’opportunità di grande interesse sul piano della crescita della competitività e del posizionamento sul mercato internazionale delle destinazioni turistiche culturali.

Al riguardo, Civita ed ANCE con il sostegno di Arcus e la collaborazione di Unicredit e Federalberghi, hanno redatto il progetto “Hotel della Cultura”(HdC), finalizzato a dare vita ad un nuovo sistema di ricettività alberghiera, fortemente connessa con il territorio e legata al turismo culturale, per rispondere all’incremento qualitativo e quantitativo dei visitatori nelle città d’arte.

Gli “Hotel della Cultura” - questo il nome del network che si intende creare – si distinguono da altri modelli, quali i "Paradores spagnoli" o le "Pousadas portoghesi", in quanto pur riqualificando edifici storici non utilizzati, che abbiano le caratteristiche per essere destinati ad una ricettività di standard elevato, è concepito per promuovere l’integrazione tra offerta turistica e offerta culturale del territorio. In questo senso, il turista sceglie l'albergo, non solo per il sistema di accoglienza che è in grado di offrire, ma anche e soprattutto per la sua capacità di proporre i costumi e lo stile di vita delle tante culture locali di cui è ricca l’Italia.

L’iniziativa HdC, nata anche con la collaborazione tecnica di Asset, si colloca, dunque, all’interno degli obiettivi di innovazione, di innalzamento qualitativo, di rafforzamento della competitività del sistema turistico nazionale, nella consapevolezza che l’offerta culturale rappresenta la massima espressione dell’identità e dell’immagine dell’Italia, cui deve conseguire anche un’adeguata specializzazione del comparto ricettivo.

Durante il convegno di presentazione del progetto, saranno analizzati gli scenari attuativi, l’impatto economico, l’impatto occupazionale, i requisiti individuati degli hotel della cultura e verranno presentati i 4 progetti pilota del network HdC per i quali è stata realizzata una verifica di prefattibilità tecnica e economica:

1) Cavallerizza Reale – Torino;
2) Caserma Monti – Forlì;
3) Villa Favorita - Ercolano (Na);
4) Collegio dei Gesuiti - Noto (Sr)