Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Il Paesaggio dell’800 a Villa Reale

20 Marzo 2010

Il Paesaggio dell’800 a Villa Reale
Monza, Serrone della Villa Reale
20 marzo - 11 luglio 2010

Fino all’11 luglio il Serrone della Villa Reale di Monza ospiterà la mostra "Il Paesaggio dell’800 a Villa Reale. Le raccolte dei musei lombardi tra Neoclassicismo e Simbolismo", con 90 dipinti provenienti dai musei e dalle istituzioni della Rete museale dell'Ottocento Lombardo, per ricostruire la fisionomia e l’evoluzione di un genere, la pittura di paesaggio, particolarmente rappresentativo della cultura figurativa del XIX secolo in Lombardia.
In abbinamento alla mostra sarà possibilevisitare eccezionalmente alcune sale della Villa Reale di Monza che per l’occasione apriranno al pubblico.
L’esposizione, curata da Ferdinando Mazzocca, è promossa dalla Rete Museale dell’Ottocento Lombardo e realizzata dal Comune di Monza con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e si avvale del patrocinio del Ministero per i Beni Artistici e Culturali, della Regione Lombardia e della Provincia di Monza e Brianza, nonché dell’importante sostegno di Cariparma. Civita ne cura il coordinamento organizzativo e la promozione

La mostra consentirà di valorizzare la ricchezza del patrimonio ottocentesco dei musei lombardi e di trarre un importante bilancio sugli obiettivi e sulle attività sinora svolta dalla Rete museale dell’Ottocento Lombardo (www.rete800lombardo.it) istituita per promuovere, attraverso lo strumento della ricerca, la conoscenza e la valorizzazione di tale patrimonio.

Per la prima volta l’ingresso alla mostra dal Roseto “Niso Fumagalli” consentirà ai visitatori di godere della magnifica scenografia floreale che farà da collegamento tra Serrone e Villa Reale.
Considerando infine la contiguità con i Giardini Reali e il grande Parco di Monza, una mostra sulla pittura di paesaggio nell’Ottocento assume in realtà un forte legame con l’attualità, con particolare riferimento al tema dell’identità regionale e alla difesa del territorio lombardo, proprio a partire da questa grande opera di architettura vegetale: il primo parco all’inglese realizzato nel continente europeo fuori d’Inghilterra.

Accompagna l’esposizione un accurato catalogo edito da Allemandi.

A partire dal 15 aprile 2010 e fino all'8 luglio, nel Teatrino della Villa Reale alle ore 18.00, si susseguiranno diversi appuntamenti musicali, teatrali e letterari per rivivere la ricchezza della produzione artistica e il clima culturale e dell’Ottocento lombardo, la cui partecipazione, fino ad esaurimento posti, è inclusa nel biglietto di mostra (in allegato il calendario).

Comunicato stampa e immagini su www.clponline.it