Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

L’amore, l’arte e la grazia - Raffaello: la Madonna del cardellino restaurata

23 Novembre 2008

L'AMORE, L'ARTE E LA GRAZIA - RAFFAELLO: LA MADONNA DEL CARDELLINO RESTAURATA

Firenze, Palazzo Medici Riccardi
23 novembre 2008 - 1 marzo 2009

Il Presidente della Provincia di Firenze, Matteo Renzi, ha annunciato il ritorno del capolavoro di Raffaello La Madonna del cardellino di cui si è appena conclusa l’importante fase di ricerca, indagine e restauro durata dieci anni. L’opera, prima di rientrare definitivamente nella Sala 26 della Galleria degli Uffizi, sua collocazione permanente, sarà oggetto di una importante rassegna espositiva dal titolo: “L’amore, l’arte e la grazia - Raffaello: la Madonna del cardellino restaurata curata da Antonio Natali e Marco Ciatti che avrà luogo a Firenze, Palazzo Medici-Riccardi, dal 23 novembre 2008 al primo di marzo 2009.

L’intero progetto è il frutto della collaborazione fra la Provincia di Firenze, la Soprintendenza al Polo Museale fiorentino, l’Opificio delle Pietre Dure e la Galleria degli Uffizi e, così come dichiara il Presidente della Provincia di Firenze, Matteo Renzi: “ Il lungo e complesso lavoro di restauro della Madonna del Cardellino è la sintesi stessa di Firenze: un meraviglioso rapporto tra antichi splendori e saperi moderni. Capacità di sapersi proiettare nel futuro, vincendo la vertigine di un passato illustre. Il restauro e la mostra del capolavoro di Raffaello confermano il territorio fiorentino e il Palazzo Medici come una ideale vetrina per le bellezze che a tutto il mondo appartengono”; a cui si aggiunge la dichiarazione della Soprintendente Cristina Acidini: "è una grande emozione assistere alla felice conclusione di questo restauro, che per generazioni era stato creduto impossibile".
Civita ha collaborato con le istituzioni fiorentine alla realizzazione di questo importante evento espositivo.

La rassegna è l’occasione, unica e speciale, per compiere un percorso di conoscenza approfondito e circostanziato dell’opera: dalla nascita del capolavoro al grave incidente del 1547, fino al restauro odierno. Saranno presentati, infatti, tutti i risultati delle indagini e le spettacolari immagini della tavola in varie lunghezze d’onda al fine di consentire al pubblico un ampio accesso alle ricerche, alle indagini e agli interventi compiuti sul dipinto. Strumenti multimediali e video ad alta definizione permetteranno una visione dettagliata e ravvicinata normalmente difficile per il pubblico.

Catalogo: Mandragora

Sito internet: www.rosifontana.it