Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Luciano D’Alessandro Fotografie 1952-2002

24 Aprile 2009

Luciano D’Alessandro Fotografie 1952-2002
Museo di Capodimonte, Napoli
Inaugurazione venerdì 24 aprile 2009 - ore 11

Venerdì 24 aprile 2009, alle ore 11, nel Museo di Capodimonte verrà inaugurata la mostra Luciano D’Alessandro.Fotografie 1952-2002.

La mostra del noto fotografo napoletano nasce dalla volontà di presentare una sintesi del suo ricco iter creativo e di far conoscere alle generazioni più giovani le sue pregnanti testimonianze raccolte nel mondo, preziosi strumenti per rintracciare il filo della storia tra passato e presente.

L’iniziativa, promossa dagli Incontri Internazionali d’Arte, in collaborazione con Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico, Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli, è diventata un progetto itinerante che, dopo la sua prima tappa all’Accademia di Francia - Villa Medici a Roma nel 2006 e in seguito al Museu Histórico Nacional di Rio de Janeiro nel 2007, approda oggi nella città d’origine di Luciano D’Alessandro.

La mostra
L’esposizione presenta una selezione di 91 fotografie in bianco e nero, del formato di cm 30x40, che documentano diversi momenti dell’attività fotogiornalistica di Luciano D’Alessandro tra il 1952 e il 2002. Il tema della condizione umana rimane sempre al centro della ricerca del fotografo, con una particolare attenzione rivolta all’indagine dei temi sociali.

“E’ dal 1952” - scrive Nicola Spinosa, Soprintendente del Polo museale di Napoli - che l’artista s’interroga, con occhio lucido e cuore partecipe, sulla realtà che lo circonda: e sono interrogativi rivolti, con la medesima serietà, ai luoghi anche più lontani – e, tuttavia, avvicinati da uno stesso destino – del nostro tormentato pianeta. Ed è sempre dallo stesso anno che queste domande assumono quella pregnanza estetica che, in ampiezza e varietà, può cogliersi in questa sua mostra ‘itinerante’, con tappa di rilievo, oggi, nel Museo di Capodimonte: un museo celebre per le sue antiche e prestigiose collezioni d’arte medievale e moderna, ma che da tempo ha riservato i propri spazi anche al confronto dialettico, o meglio, alla producente ‘contaminazione’ fenomenica tra testimonianze del passato e presenze contemporanee, quindi alla stessa fotografia, intesa unitariamente, nelle sue pur molteplici e articolate espressioni recenti, quale concreta esperienza esistenziale e autonoma forma d’arte”.

INFORMAZIONI
Periodo: 24 aprile-4 giugno 2009
Museo di Capodimonte Via Miano, 2 – Napoli
www.museo-capodimonte.it
Orari: tutti i giorni dalle 14.30 alle 19.30. Chiuso mercoledì.
Ingresso:€ 7,50 La biglietteria chiude alle ore 18.00