Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Sansepolcro, presentazione del restauro del Polittico di S. Giovanni in Val d’Afra di Matteo di Giovanni

Lo scorso 12 ottobre, giorno del 527° anniversario della morte di Piero della Francesca, è stato presentato il restauro del Polittico di S. Giovanni in Val d’Afra di Matteo di Giovanni, presso il Museo Civico Piero della Francesca di Sansepolcro.
Alla cerimonia, promossa da A Opera Laboratori Fiorentini – Civita, sono intervenuti Mauro Cornioli, Sindaco del Comune di Sansepolcro, Gabriele Marconcini, Assessore alla Cultura del Comune di Sansepolcro, Maria Cristina Giambagli, Direttore del Museo, Stefano Casciu, Direttore del Polo Museale della Toscana, Felicia Rotundo, Funzionario Storico dell’arte della Soprintendenza di Arezzo, Siena e Grosseto e Giovanni Pennacchini, Presidente della Fondazione Piero della Francesca.
Ai saluti delle autorità sono seguiti due interventi a cura di Alessandro Angelini, dell’Università di Siena, che ha inquadrato l’opera nel cotesto culturale in cui è stata creata, e di Rossella Cavigli e Ciro Castelli che hanno spiegato i risultati e le ricerche del restauro della tavola.
La serata è stata accompagnata da performance musicali a cura del Centro Studi Musicali della Valtiberina.
Il restauro del capolavoro di Matteo di Giovanni, durato circa cinque anni, è stato effettuato dalla restauratrice Rossella Cavigli del Polo Museale, inizialmente in collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure (per la parte tecnica), sotto la direzione della storica dell’arte Paola Refice della SABAP, a cui è subentrata Felicia Rotundo, presso il Laboratorio di Restauro della Soprintendenza di Arezzo.
Il riposizionamento del Polittico rappresenta per il Museo un momento molto importante, perché permette di restituire al Mondo un’opera importantissima e di mostrare i risultati delle indagini scientifiche effettuate sull’opera durante il restauro e di approfondire gli studi storico artistici, sotto l’alta supervisione della Soprintendenza. Il Museo auspica, inoltre, il coinvolgimento futuro, oltre che dell’Opificio delle Pietre Dure, dei tecnici inglesi della National Gallery, per lo studio della connessione dell’opera con il Battesimo di Piero della Francesca.
La tavola è stata smontata in due occasioni: nel 2009, in seguito all’avvio della campagna di studio sulla carpenteria e all’esecuzione di indagini in funzione della sua comparazione con il Polittico della Misericordia di Piero, durante il quale, a causa di vari fattori di criticità, sono stati eseguiti minimi interventi di messa in sicurezza; e nel 2014, in occasione dei lavori di adeguamento del Museo per l’antisismica, durante il quale il Polittico è stato nuovamente smontato ed è stato deciso di programmare l’intervento di restauro vero e proprio che è stato presentato lo scorso 12 ottobre.
Info
www.museocivicosansepolcro.it
tel. 199 15 11 21 – 0575 732218
mostre@civita.it

Riferimenti

Presentazione dell'intervento di restauro del Polittico di S. Giovanni in Val d’Afra di Matteo di Giovanni
Sansepolcro (AR), 12 ottobre 2019
Museo civico Piero della Francesca