Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Al via il progetto “Casa d’Artista” con Civita di Bagnoregio

 
A partire dal mese di aprile, sul portale Airbnb, la celebre piattaforma di condivisione di alloggi e stanze per brevi periodi, tutti gli utenti che vorranno trascorrere un periodo a Civita di Bagnoregio (Viterbo), tra le varie soluzioni, avranno a disposizione anche un edificio storico, messo a disposizione dal Comune. Dopo i viaggiatori, pertanto, una sperimentazione si rivolge ora agli artisti internazionali che, soggiornando in questa dimora, potranno contare su un canone agevolato e saranno invitati a lasciare un’opera come traccia della loro permanenza. Sarà l’amministrazione locale a gestire direttamente l’immobile, il cui ricavato potrà essere destinato - secondo una logica di auto-sostenibilità - al mantenimento dello stesso nonché al finanziamento di altre iniziative culturali. Curato da Federica Sala, “Casa d’artista” dispone già di un primo contributo: prodotto dell’artista Francesco Simeti, è frutto della residenza che ha risale all’autunno del 2016. L'interior design di questa prima struttura è stato progettato dallo studio DWA di Milano.
Un’iniziativa importante, alla sua prima sperimentazione su scala nazionale, in cui la sinergia fra pubblico e privato gioca, ancora una volta, un ruolo significativo per questo antico borgo dell’Alto Lazio con l’obiettivo di trasformare, anche grazie all’arte e alla cultura, il turismo di quantità in turismo di qualità ed utilizzare le potenzialità tecnologiche della piattaforma per finanziare le attività culturali nei borghi italiani.