Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Le soste dei pellegrini lungo la Via Francigena: Toscana e Lazio

A cura di: Renato Stopani

Pagine: 190

La pubblicazione Le soste dei pellegrini lungo la Via Francigena: Toscana e Lazio. La quotidianità della fede, la straordinarietà del viaggio curata da Renato Stopani, costituisce una dei prodotti editoriali realizzati nell’ambito del progetto promosso da Civita “La Via Francigena in Toscana e Lazio. La quotidianità della fede, la straordinarietà del viaggio”.
Il volume offre una approfondita e dettagliata ricostruzione storica, artistica e religiosa della Via lungo i tratti toscano e laziale ed è finalizzato a valorizzare e promuovere le “poste” o “ospitalium”, vale a dire i luoghi di sosta, pernottamento, ristoro dei pellegrini, che costellano la Via in quelle zone, evidenziando le emergenze culturali che gravitano intorno ad essi. Approdi spirituali e metafore di accoglienza e conforto, luoghi di sosta attrezzati per i pellegrini in cammino, le “poste” rappresentano ancora oggi importantissime testimonianze sul territorio e, oltre ad avere un grande significato religioso, costituiscono un patrimonio storico, e in alcuni casi artistico, di immenso valore per il nostro Paese.
La pubblicazione si apre con un contributo di Renato Stopani che ripercorre il valore storico dell’itinerario francigeno. Segue la descrizione della Via in Toscana e Lazio suddivisa in 14 tratti, di ciascuno dei quali viene illustrato il percorso, le sue eventuali varianti e le principali tappe e “poste” che lungo il cammino ancora oggi si incontrano. I testi sono accompagnati da un ricco apparato iconografico: mappe e illustrazioni realizzate ad hoc ad acquarello da un illustratore e numerose fotografie.
Nella pubblicazione, oltre all’analisi storico-artistica e religiosa che costituisce il nucleo principale del volume, vengono illustrate anche le opportunità per il turismo culturale e le tradizioni di accoglienza e dell’ospitalità lungo quei tracciati, evidenziando i fattori che potrebbero portare ad individuare quelle suggestioni locali che consentono di arrivare a definire una vera e propria strategia di marketing.