Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

“Esercizi e Variazioni”: uno spettacolo all’insegna di arte e musica

 
Alessandro Quarta, Danilo Rossi, Mario Brunello ed Alessio Boni sono i quattro grandi artisti protagonisti dell’evento “Esercizi e variazioni” che si è svolto in prima nazionale il 27, 28 e 29 giugno ad Arte Sella (TN) e a Forlì il primo luglio 2020. Realizzato con il contributo di Fondazione Caritro ed in collaborazione con Associazione Civita e I Suoni delle Dolomiti, il progetto nasce dalla petizione “L’arte e vita” che ha raccolto 27.000 firme in favore dello spettacolo dal vivo e a difesa dei diritti di tutti coloro che lavorano nel mondo dell’arte e della cultura. Nel lungo periodo di blocco causato dall’emergenza Covid-19, la prima viola del Teatro alla Scala di Milano, Danilo Rossi, un violinista rock, Alessandro Quarta, un violoncellista di fama mondiale, Mario Brunello e il famoso attore Alessio Boni si sono trovati e hanno lavorato insieme con un obiettivo condiviso: tutelare lo spettacolo dal vivo, una realtà, un patrimonio, una esigenza di tutti che non può essere sostituita dal digitale. Un messaggio forte quello che ne è uscito e che è stato trasferito nella petizione L'ARTE È VITA, una raccolta di firme sul change.org che nel giro di pochi giorni ha superato le 27.000 adesioni raccogliendo anche le sigle dei più famosi personaggi dello spettacolo italiano: da Ascanio Celestini a Vinicio Capossela, da Sergio Rubini ad Amii Stewart,  fino ad Andrea Mingardi, Pino Insegno, Luca Barbarossa e Paolo Fresu.
Con il ritorno e la riapertura dei luoghi di spettacolo dal vivo, il quartetto ha trasformato il progetto in un recital musicale - una co-produzione tra Arte Sella e ForlìMusica – dal titolo "Esercizi e Variazioni”. Facendo eco alla lettera aperta in cui Gabriele Vacis invitava a cogliere le sfide imposte dall’emergenza sanitaria immaginando una trasformazione generativa delle modalità di fruizione degli spettacoli dal vivo nei teatri, "Esercizi e Variazioni" ha dilatato lo spazio teatro, utilizzando prima lo streaming in una chiave capace di potenziare le peculiarità dell’esecuzione dal vivo, senza sostituirla per poi arrivare al momento magico del contatto con il suono dal vivo, come una riscoperta dell’emozione di essere a tu per tu con gli artisti.
Ad Arte Sella l’evento si è tenuto nella cornice unica dell’area espositiva di Malga Costa, in cui gli spettatori, dotati di cuffie wireless, hanno potuto ascoltare in diretta il prologo del concerto veicolato in streaming, camminando immersi nella natura, scoprendo le opere d’arte disseminate nel bosco. Infine, in un’ atmosfera di grande intimità, al cospetto di un’opera d’arte, hanno assistito allo spettacolo dal vivo, che ha offerto un viaggio inedito tra le “Variazioni” Goldberg di J. S. Bach (versione per trio d’archi) e gli “Esercizi di Stile” di R.Queneau.
L’Associazione Civita è stata lieta di collaborare a tale iniziativa a sostegno della musica e dello spettacolo dal vivo che, dopo mesi di arresto e di confronto con il mondo del digitale, vivono oggi una nuova stagione: un’occasione unica per ripensare creativamente prassi consolidate.