Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

L’Europa va al cuore dell’Italia: la marcia-evento “Road to Rome”

“Via Francigena. Road to Rome 2021. Start again” è il grande evento che l’Associazione Europea delle Vie Francigene, in collaborazione con Enit-Agenzia Nazionale del Turismo, organizza per celebrare il 20° anniversario della propria fondazione e che vede l’Associazione Civita tra i partner dell’iniziativa.
L’evento è sostenuto da Enit-Agenzia Nazionale del Turismo e da main partner internazionali, Intesa Sanpaolo e Snam; ha ricevuto il Patrocinio, tra gli altri, del Ministero della Cultura italiano e del Ministero della Cultura francese; è inoltre partner istituzionale di Valore Paese Italia, programma nazionale per la promozione del turismo e della cultura connessi alla valorizzazione del patrimonio pubblico.
Si tratta di una staffetta europea di 3200 chilometri che ha preso l’avvio lo scorso 16 giugno, da Canterbury e che toccherà 5 nazioni e 637 Comuni. Il gruppo di camminatori arriverà a Roma il prossimo 10 settembre e a Santa Maria di Leuca in Puglia il prossimo 18 ottobre.
Il Road to Rome vuole essere un lungo percorso simbolico e lento per ripartire e per rimettersi in cammino e guardare al futuro con fiducia dopo un anno difficile a causa della pandemia. Un evento per valorizzare la Via Francigena mettendo in rete i vari territori e nazioni e per sottolineare i valori umanistici europei che gli Itinerari culturali del Consiglio d’Europa e la Via Francigena intendono promuovere: ed è per questo che il bordone del pellegrino prenderà il posto della fiaccola olimpica e sarà portato, tappa per tappa, Paese per Paese, lungo il cammino. 
Ma il Road to Rome vuole essere anche un momento di festa: una marcia a staffetta rivolta a tutti, da percorrere a piedi e in bicicletta per unire l’Europa all’Italia, lungo la quale si uniranno blogger internazionali e videomaker per raccontare il viaggio con immagini e racconti.
L’Associazione Civita, che da anni è impegnata nei processi di promozione degli itinerari storici e culturali, anche in collaborazione con l’Associazione Europea delle Vie Francigene, condivide con quest’ultima lo spirito e l’obiettivo dell’iniziativa volti a conferire un segnale di ripartenza dando rilievo al nostro patrimonio culturale, materiale e immateriale, in ambito internazionale e contribuendo ad accrescere conoscenza e dialogo fra culture e popoli, nella convinzione che la valorizzazione dei suddetti itinerari siano anche un volano importante per le economie dei nostri territori. 

Per tutti gli aggiornamenti della manifestazione visita il sito web AEVF