Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

“La bellezza del vento”: selezionati i vincitori per fotografia e video

Associazione Civita e ANEV, con il supporto di ERG, primario operatore europeo delle energie rinnovabili, annunciano i nomi dei vincitori del Concorso per fotografia e video “La bellezza del vento.Eolico e paesaggio nella sfida della transizione energetica” rivolto a giovani fotografi e videomaker.
Il Concorso ha riscontrato un grande successo di partecipazione, con contributi che denotano particolare interesse e sensibilità per il tema proposto. La Giuria, composta da Antonella Clerici, conduttrice televisiva, Cristina Tullio, Presidente AIAPP-Associazione Italiana Architettura del Paesaggio, Denis Curti, Direttore artistico Casa dei TRE OCI di Venezia, Fabrizio Ardito, giornalista e fotografo e Lucia Pappalardo, Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Filmaker e Videomaker Italiani, dopo un’attenta valutazione, ha individuato le fotografie e i video vincitori.In attesa della premiazione ufficiale - che avverrà il prossimo 26 febbraio nel corso di un webinar al quale parteciperanno i Giurati, i vincitori ed esperti del settore - ANEV, Associazione Civita ed ERG sono liete di anticipare di seguito i nomi dei candidati vincitori:

  • per la categoria “fotografia”: 1° classificato Diego Cesare ex aequo con Filippo Pelatelli; 2° classificato Vincenzo Rendine; 3° classificato Stefano Notargiacomo.
  • per la categoria “video”: 1° classificato Francesco Re Li Calzi; 2° classificato Ivan Righetti; 3° classificato Marco Rimondi ex aequo con Stefano Scagliarini.

Le opere premiate, oltre a rispondere al tema del Concorso, rappresentando al meglio il connubio tra tecnologia eolica e natura in grado di esprimere armonia e bellezza, si sono distinte perché suggestive, emozionanti, creative e dall’impatto visivo notevole.
Inoltre, la Giuria ha deciso di assegnare un premio “fuori concorso” a Francesca Pegoraro per il collegamento suggestivo tra il contributo fotografico, il paesaggio ritratto e l’importante opera pittorica “Viandante sul mare di nebbia” di Caspar David Friedrich.
Obiettivo dell’iniziativa, lanciata lo scorso 5 ottobre, è rappresentare, attraverso i contributi dei giovani autori come le fonti rinnovabili, ed in particolare l’eolico, siano progressivamente diventate parte integrante del nostro territorio, del paesaggio e della sua evoluzione. Eolico, dunque, come segno dei tempi, simbolo della transizione energetica verso una economia decarbonizzata, capace di salvaguardare l’ambiente e contrastare i cambiamenti climatici.