Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Giovani Creativi: il talento italiano in mostra a Roma

 
Inaugura il prossimo 19 dicembre, a Roma, presso il Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo, dalle ore 18.00 alle 23.00, la mostra del progetto Giovani Creativi – Le origini del Genio volta a celebrare il talento italiano di dodici ragazzi che si sono distinti per sensibilità comunicativa nelle loro categorie artistiche e professionali: Federica Sofia Zambeletti / Kozarch (Architettura), Giovanni Vetere (Arte), Alain Parroni (Cinema), Burro Studio (Comunicazione Visiva), Michele Lazzarini (Cucina), Susanna Salvi (Danza), Antonio Facco (Design), Sofia Podestà (Fotografia), Davide Dattoli (Imprenditoria), Marzia Sicignano (Letteratura), Davide Gallo / PROGRAMMA (Moda), Yakamoto Kotzuga / Giacomo Mazzucato (Musica).
Curata da Nicola Brucoli e Carlo Settimio Battisti, direttori di TWM Factory, e giunta alla sua seconda edizione, l’iniziativa è realizzata in collaborazione con il MiBACT – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e con il Museo Nazionale Romano, con il supporto, fra gli altri, dell’Associazione Civita da sempre accanto ai giovani e alle iniziative a loro dedicate.
Le 12 fotografie, scattate da Roberto Ferranti ed in mostra fino al 31 gennaio 2020, sono state scattate all’interno delle più significative aree archeologiche della Capitale (Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, Foro di Augusto, Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo -, Parco Archeologico di Ostia Antica, Parco Archeologico dell’Appia Antica - Villa dei Quintili, Terme di Caracalla, Villa Adriana), a simboleggiare come attraverso l’interazione tra nuovi talenti e gli spazi della storia del nostro Paese sia possibile perpetrare la cultura italiana. L’allestimento, composto da scatti celebrativi e narrativi del progetto, è completato dalle biografie e dalle interviste agli artisti che faranno luce sul loro percorso professionale.
L’impegno di Civita nei confronti delle giovani generazioni si è tradotto, quest’anno, nella realizzazione di un Rapporto, l’undicesimo, dedicato ai Millennials e al loro rapporto con la Cultura e la produzione creativa: Millennials e Cultura nell’era digitale. Consumi e progettualità culturale tra presente e futuro, edito da Marsilio Editore. Invitare Giovani Creativi come ospiti in occasione della presentazione del volume a Palermo, lo scorso 10 ottobre, così come offrire il nostro supporto alla mostra, ci è sembrata una scelta doverosa nei confronti delle giovani generazioni; un modo di contribuire alla conoscenza delle giovani generazioni per favorire il loro coinvolgimento attivo nel mondo della Cultura, migliorando così la loro vita e costruendo una società più attiva e consapevole.
Durante il periodo della mostra, infine, numerose saranno le iniziative collaterali, come la serie di Talk, veri e propri momenti di confronto tra i giovani e gli archeologi dei musei, in cui far interagire direttamente il pubblico con i talenti emergenti, o come le lectio, dalla forte valenza didattica e formativa, nelle quali i professionisti dell’ambito culturale e della comunicazione illustreranno strumenti e tecniche per raccontare il processo creativo e spiegare come dar vita a un progetto integrato di comunicazione culturale.