Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Una consultazione pubblica per Palazzo Silvestri-Rivaldi

 
È stata lanciata un’iniziativa di consultazione pubblica online per il recupero e la valorizzazione di Palazzo Silvestri-Rivaldi da parte dell’Agenzia del Demanio, l’ISMA (Istituti di Santa Maria in Aquiro) e la Regione Lazio che coinvolge cittadini, professionisti, associazioni e imprenditori invitati, da oggi fino al 30 aprile 2017, ad esprimere la propria idea, fornire suggerimenti o presentare una proposta progettuale di riqualificazione sul sito www.agenziademanio.it e su www.isma.roma.it attraverso la compilazione di un questionario online. Affacciato su via dei Fori Imperiali, tra il Colosseo e l’Altare della Patria, di fronte alla Basilica di Massenzio, Palazzo Silvestri-Rivaldi versa, ormai da anni, in stato di abbandono.
L’ISMA, Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza della Regione Lazio e da questa vigilata, proprietaria dell’edificio, ha deciso, pertanto, di coinvolgere l’Agenzia del Demanio, impegnata nella gestione e nella valorizzazione del patrimonio immobiliare dello Stato e a fianco degli Enti territoriali nella tutela e riqualificazione dei propri immobili, affinché guidi il percorso di recupero e rinascita, anche economica, di questo immobile dal grande valore paesaggistico e architettonico. Un edificio della prima metà del Cinquecento, costruito come dimora estiva della nobiltà romana, che costituisce un capitolo importante della storia culturale della Capitale; sotto il nome di “Convento occupato”, negli anni Settanta, Palazzo Silvestri-Rivaldi fu luogo di attività didattiche, concerti e teatro d’avanguardia. Per conoscerne la storia ed altre curiosità, nel corso dei tre mesi di consultazione, sarà possibile partecipare ad alcune giornate di apertura straordinaria - che saranno comunicate nel corso della consultazione sul sito www.agenziademanio.it - oltre che effettuare sopralluoghi tecnici su prenotazione finalizzati alla realizzazione delle proposte progettuali.