Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

A Cortina il segreto del “Bambin Gesù delle Mani” di Pinturicchio

I misteri delle stanze vaticane, una donna dalla folgorante bellezza, uno dei papi più discussi della storia, un pittore sublime, un quadro celato per secoli. A Cortina d’Ampezzo presso il Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi, dal 1 dicembre al 31 gennaio una mostra-evento dedicata a “ Il Bambin Gesù delle Mani” di Pinturicchio e all’intrigo che avvolge la scandalosa genesi di quest’opera commissionata dal Papa Alessandro VI per decorare l’appartamento Borgia in Vaticano.
 Un Bambino Gesù benedicente sorretto dalle mani della Vergine Maria, mentre un’altra mano gli accarezza un piede, un affresco scomparso cinque secoli orsono raffigurante la Madonna, il Bambino e Papa Alessandro VI Borgia: il cuore dell’intera composizione viene oggi riconsegnato al pubblico, grazie all’intervento della proprietà la Fondazione Guglielmo Giordano che da sempre è impegnata nello studio e nella divulgazione di opere dalla portata internazionale. Il dipinto, gemma dell’arte umbra rinascimentale, è soprattutto custode di uno scandaloso ed intrigante mistero. Al di là della singolare bellezza dell’opera, il valore intrinseco della stessa è connaturato alla storia celata nella trama della sua genesi. Una storia di intrighi, di amore e di passione che ha per protagonisti la controversa figura di Papa Alessandro VI Borgia e l’ammaliante bellezza della sua favorita, la ventenne Giulia Farnese. Una vicenda incredibile di cui il dipinto del Pinturicchio costituisce una testimonianza eloquente.
 L’opera, a pochi anni dal suo ritrovamento, ha già compiuto il giro del mondo esposta nei più rilevanti Musei, dal Guggenhaim di New York, al Musèe Maillod di Parigi, fino a Palazzo Venezia a Roma.
 Dopo la Mostra di Rockwell del 1990, Cortina celebra con Pinturicchio il grande ritorno alle mostre di respiro Internazionale. Patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dalla Regione Veneto, dal Comune di Perugia e dal Comune di Cortina è affidata alla curatela del Prof. Franco Ivan Nucciarelli.
 Fidia Farmaceutici, leader nella produzione di acido ialuronico, sponsorizza questa mostra a conferma della sua mission aziendale al servizio della bellezza e quindi dell’arte, insieme a Avis Budget Italia e Radio Dimensione Suono che , in qualità di media partner ufficiale dell’Evento, ha scelto Cortina come una delle tappe del RDS Tour Invernale.
 Per info: cortina.pinturicchio@krt.agency