Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

smart diventa mecenate con “viveredarte”

smart, da sempre ambasciatrice di creatività e nuove tendenze, sottolinea ancora una volta il suo legame con l’arte sostenendo “viveredarte” , il più grande art incubator italiano.
 Dalla promozione della street art, per restituire valore e dignità a contesti urbani degradati, al Museum of Modern Art di New York che l’ha incoronata icona contemporanea della mobilità: il legame tra smart e l’arte è un binomio indissolubile, fin dalle origini del proprio nome. Sempre alla ricerca di nuove tendenze, la regina delle citycar è oggi protagonista di “viveredarte” un sistema cross-mediale che promuove attraverso diversi canali un mercato dell’arte accessibile a tutti, stimolando una nuova forma di mecenatismo organizzato, diffuso e continuativo.
 “viveredarte” nasce a settembre 2015 proprio grazie a smart, che ha deciso di commissionare a nuove promesse dell’arte la creazione della prima collezione privata di “autoRitratti”, offrendo un importante contributo alla valorizzazione di artisti non ancora affermati.
 In forza di un reclutamento artistico senza precedenti in Italia, che ha coinvolto più di 1.000 giovani provenienti dalle principali Accademie di Belle Arti e che si è sviluppato nell’ambito della piattaforma digitale www.viveredarte.it, ben 22 talenti, sotto la direzione artistica del Prof. Andrea Del Guercio, hanno avuto (e avranno) la possibilità di produrre oltre 40 opere a tema, che entreranno a far parte della collezione.
 Gran parte delle creazioni sono state realizzate nel laboratorio itinerante di “viveredarte” a seguito del tour smart forfun³, quindi frutto di un lavoro en plein air degli artisti direttamente a contatto con il pubblico. Ognuno ha potuto, rappresentando la smart nel suo ruolo di cult metropolitano, esprimere se stesso e il proprio stile, la propria visione dell’arte, della mobilità e della contemporaneità.
 Il 30 novembre a Brera sono state esposte tutte le opere della collezione. Ma non si è trattato di una semplice mostra: l’evento avrà le caratteristiche di un vero e proprio talent, in cui verranno selezionati gli ultimi artisti che avranno il privilegio di lavorare per smart in una location esclusiva, l’Aeroporto Internazionale di Milano Malpensa. Davanti a passeggeri di tutte le nazionalità si completerà così la collezione.